Il Successo è una questione di… comunicazione | Davide Paccassoni Mental Coach

Il Successo è una questione di…fortuna! Questo avresti detto vero? Invece posso assicurarti che il successo è un fatto di un insieme di componenti e caratteristiche, che generalmente e comunemente chiamiamo fortuna, a me piace sintetizzarlo in Consapevolezza, Fatica e Metodo e all’interno di queste 3 caratteristiche ci sono altre forme di sviluppo, una di queste è la COMUNICAZIONE.

Quando parlo di Successo, come già detto, mi piace rappresentarlo e descriverlo con queste 3 caratteristiche:

  • Consapevolezza: Essere consapevoli significa conoscersi, riconoscere i propri limiti, le proprie abitudini, riconosciamo il nostro comportamento ed in funzione di esso, ciò che ci limita e ciò che invece ci potrebbe far emergere.
  • Fatica: Semplicemente fatica, si, bisogna letteralmente faticare: spirito di sacrificio, forza di volontà, spirito d’iniziativa, studio, apprendimento, uscire dalla zona di comfort, coraggio e tutto ciò che richiede un vero e proprio sforzo fisico e mentale. 
  • Metodo: Con metodo si intende un procedimento o proceso atto a garantire, sia sul piano teorico che pratico, il raggiungimento del risultato prefissato di un lavoro o di un comportamento.

Ora, proviamo a togliere dalle 3 caratteristiche solamente una di esse e immaginiamo di dover davvero voler raggiungere il successo nella nostra vita privata o professionale!

Siamo consapevoli, fatichiamo, ma non abbiamo un metodo! Oppure Abbiamo un metodo, siamo consapevoli ma non abbiamo voglia di faticare! Diventa difficile dover raggiungere il successo vero? Ma andiamo a capire invece come la comunicazione entra di diritto nel processo del successo.

Sbagliare il linguaggio con cui comunichiamo è certamente uno strumento che può allontanarci notevolmente dall’idea di ciò che abbiamo di successo.

Quello che facciamo e che diciamo può lasciare un impatto di lungo periodo. Le espressioni che usiamo riflettono non solo le nostre credenze sul mondo, ma influenzano anche quelle delle persone a noi vicine. Anche se alcune espressioni che utilizziamo spesso possono sembrare innocue, nascondono una convinzione al non poter avere successo.

Ecco 3 esempi (3 espressioni che possiamo usare solitamente) di come la nostra comunicazione può influenzare noi stessi e le persone a noi vicine:

  1. Non possiamo mai permettercelo
  2. Come mi fai arrabbiare
  3. Devo andare  a fare la spesa

Cosa hanno di strano queste 3 frasi tossiche per il nostro successo? Desideriamo cose che non abbiamo, diamo la colpa ad altri della nostra rabbia e DEVO è una parola tossica, dover fare qualcosa fa credere che non abbiamo la gestione del nostro tempo e di noi stessi, VOLERE è già un piccolo passo verso ciò che voglio e non devo. Poi in un altro articolo scopriremo come la differenza dalle due aggiunge un altro tassello al processo verso il successo.

Se vuoi approfondire e scoprire di più scrivimi in privato alla mia email coach@davidepaccassoni.com sarò pronto ad aiutarti e guidarti servo ciò che più desideri, io sono Davide Paccassoni e sono il tuo Mental Coach.

Davide Paccassoni

Ciao, mi presento, sono Davide Paccassoni e sono Mental Coach e Mental Trainer Certificato. Voglio iniziare dal condividere con te lo scopo per cui ho scelto di fare il Mental Coach: “Lo scopo della mia vita come Mental Coach è di essere una persona che si ama, amata e che sappia amare, capace e competente in quello che fa con autorevolezza e carisma, sviluppando crescita e credibilità con metodo e piena consapevolezza per renderlo sostenibile nel tempo per se stesso e per gli altri”. Dietro questa chiara e ben definita direzione si nascondono più di 20 anni di conoscenze in ambito aziendale, sportivo e musicale. Più di 20 anni di esperienza nel Business; progettazione, retail, marketing e comunicazione, le basi che mi ha permesso di sviluppare e accrescere la mia professionalità ma anche la passione per la musica, diventa una vera professione dal 2002 al 2009 (Tour in italia, Germania, Romania e Stati Uniti). Questo bagaglio di esperienza è diventata poi fonte di ispirazione nel mondo dello sport (Futsal) portandomi a lavorare e seguire campioni del calcio a 5.