Alessandra Amoroso e Matilde Gioli sul palco dell’Ariston per omaggiare tutti i lavoratori del mondo dello spettacolo!

Ieri sera, 5 marzo 2021, tra gli ospiti di Sanremo 2021 abbiamo visto Emma, Barbara Palombelli, Alessandra Amoroso e Matilde Gioli. Quest’ultime, hanno omaggiato tutto il mondo dello spettacolo, fermo ormai da più di un anno a causa della pandemia. Hanno portato sul palco del teatro Ariston un monologo, per e a nome di tutti i lavoratori dello spettacolo, colpiti più di altri.

Questo SANREMO 2021 è un Sanremo particolare. Le sedie rosse del teatro, vuote o riempite da palloncini, sono state un simbolo tra i simboli di questo festival, che è stato all’insegna della ripartenza.

Ecco di seguito riportate le parole del monologo di Alessandra Amoroso e Matilde Gioli.

“Il nostro lavoro ha bisogno di tante donne e tanti uomini che ci permettono di fare quello che amiamo e di essere quello che siamo. Ora che tutto è sospeso , che il mondo si è fermato, che le platee sono vuote, le loro vite più delle nostre sono sospese in una ripartenza difficile da immaginare e in un aiuto che non è mai arrivato. Il lavoro deve essere un diritto di tutti e non un colpo di fortuna”.

Il monologo, si è concluso con un grande applauso. Sono stati mostrati sul grande schermo dell’Ariston, tanti loro colleghi: cantanti, attori..e sul palco sono salite altri tecnici, che solitamente lo spettatore non vede, ma che sono essenziali per la riuscita dello spettacolo.

Queste parole sono rivolte alle tante persone che lavorano davanti e dietro la telecamera. Parole che segnano l’inizio di una nuova ripartenza per questa categoria di lavoratori fortemente penalizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *