Roma pronta a suonare la pace: in arrivo l’evento “Play Music-Stop War”

Ribadire con forza e speranza il sacrosanto diritto alla pace: la Comunità di Sant’Egidio prosegue la scia comunitaria e umanitaria contro la guerra con l’evento a ingresso gratuito in programma sabato 21 maggio a Piazza del Popolo dal titolo “Play Music- Stop War”. A partire dalle 18, infatti, si alterneranno nella famosa area del centro di Roma una carrellata di artisti, per diffondere, con la musica, un forte messaggio volto a sostenere il lavoro umanitario e l’accoglienza ai profughi dall’Ucraina. Appartenente al progetto “Valori in circolo” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile  che vede uniti sotto lo stesso fronte molti servizi pubblici locali e nazionali, il concertone solidale patrocinato da Comune e Regione sarà l’occasione per chiedere la fine della guerra in Ucraina e di ogni guerra nella convinzione che l’unico futuro possibile ponga le sue fondamenta sulla pace, sulla falsariga di quanto sta accadendo ormai nelle piazze mondiali.

A portare alti questi valori, ci penseranno nomi amatissimi dal pubblico, provenienti da scene musicali differenti. Saliranno sul palco infatti Anastasio, Niccolò Carnesi, cmqmartina, Comete, Ditonellapiaga, Fasma, Fellow, gIANMARIA, Marco Guazzone, Giulia Luzi, Angelina Mango, Motta, Orchestraccia e Matteo Romano, riservando sorprese dell’ultimo momento. Il fil rouge, comunque, per ognuno di loro sarà la Social Band di Stefano Cenci che accompagnerà ogni esibizione, così come la conduzione affidata a Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini con le incursioni di Marina Rey e la stessa Giulia Luzi. Inoltre non mancherà occasione durante la serata per raccogliere fondi che la Comunità di Sant’Egidio da Leopoli sta facendo pervenire in tutte le zone colpite dal conflitto in Ucraina e l’accoglienza ai profughi nei paesi limitrofi e in Italia, amplificato ulteriormente in filodiffusione dal media partner Radio 2 che racconterà la serata con i collegamenti proprio da Piazza del Popolo.

L’accesso all’evento sarà garantito dalle 17.30 su prenotazione tramite sito web: www.playmusicstopviolence.com o link https://playmusicstopwar.eventbrite.com

Luca Fortunato

Nato con la 'penna' all'ombra del Colosseo, sono giornalista pubblicista nell'OdG del Lazio. Accanto alle cronache del mio Municipio con il magazine La Quarta, alterno le mie passioni per la musica e il calcio, scrivendo per alcune testate online (M Social Magazine e SuperNews), senza dimenticare il mio habitat universitario. Lì ho conseguito una laurea triennale in Comunicazione a La Sapienza e scrivo per il mensile Universitario Roma. Frase preferita? "Scrivere è un ozio affaccendato" (Goethe).