Il menestrello del rock Bob Dylan ritorna con un nuovo libro “Philosophy of Modern Song” a novembre

Il mito musicale americano Bob Dylan, il  il simbolo della scena folk statunitense, dopo il Nobel per la Letteratura conquistato nel 2016, ritorna in libreria a novembre 2022 con un nuovo libro intitolato “Philosophy of Modern Song” ( in italiano La filosofia della canzone contemporanea ) per Feltrinelli Editore. Un’opera davvero geniale e caleidoscopica che coronerà il successo internazionale del folksinger che attraverso le sue canzoni si è rispecchiata la società coeva e sono state indirizzate ai giovani degli anni ’60. In questa opera si ha la percezione del suo amore profondo e della sua comprensione delle canzoni, delle persone che le hanno portate alla luce e del significato che le canzoni hanno per tutti noi. Nella lista delle oltre 60 canzoni commentate da Bob Dylan sono state inserite celebri canzoni italiane come “Nel blu dipinto di blu” e “Volare” , tra i brani degli anni ’50 e ’70, l’epoca d’oro del rock, pop, soul e country. L’elenco delle canzoni è stato presentato da Jonathan Karp, presidente e ceo di Simon&Schuster, in vista della pubblicazione del volume all’inizio di novembre. Ci sono anche classici legati a grandi della musica americana come Jimmy Reed, Ray Charles, Willie Nelson, Little Richard, Townes Van Zandt. Dylan ha incluso anche brani come “Gypsies, Tramps and Thieves” di Cher, “Witchy Woman” degli Eagles, “CIA Man” dei Fugs e “Come On-a My House” di Rosemary Clooney. Il brano piu’ vecchio della lista e’ “Rudy Was a Lady” di Stephen Foster del 1849, seguito da “The Whiffenpoof Song” del primo Novecento.“Philosophy of Modern Song” contiene molto di ciò che ha imparato la rockstar della musica in tutti questi anni e ha cominciato a scriverlo nel 2010 perfezionandosi sull’arte e sulla tecnica dello songwriter con 60 e più saggi, scritti con la prosa, sono sulla musica. Come in tutte le opere di Bob Dylan le riflessioni riportate “sono una meditazione sulla condizione umana“. La traduzione in Italia del libro sarà affidata ad Alessandro Carrera.Il libro è costellato di 150 fotografie e di riff onirici che rispecchiano come un’opera d’arte epocale. Nei primi anni ’60 Bob Dylan si afferma come la star folk più popolare non solo negli States, ma anche nel mondoe virando verso il traguardo di oltre 125 milioni di dischi venduti, l’ultimo dei quali, “Rough and Rowdy Ways” è uscito nel 2020.

Giuseppe De Carlo

De Carlo Giuseppe, 39 anni, laureato in Controllo Qualità indirizzo industriale farmaceutico e appassionato nel giornalismo scientifico e del mondo dello spettacolo. Dal 2018 iscritto all’Ordine dei giornalisti della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.