L’amore dietro ogni cosa – Andrea canta Simone Di Matteo: arriva oggi l’album tratto dal libro dell’Irriverente opinionista e giornalista

È disponibile da oggi, venerdì 25 novembre, in versione digitale su Spotify e negli store on line, nonché in formato fisico con un’edizione limitata in vendita sul sito www.lamoredietroognicosa.it, “L’amore dietro ogni cosa – Andrea Crimi canta Simone Di Matteo”, album integralmente pensato a partire dall’omonima opera letteraria dello scrittore e giornalista Simone Di Matteo. Il progetto, prodotto e realizzato per l’etichetta New Music Group, vede Andrea Crimi nelle vesti di interprete principale e vanta la partecipazione di diversi volti noti del panorama dello show business italiano. 

Erano i primi mesi del 2021 quando venne annunciata la realizzazione di un’operazione artistica e culturale mai tentata, ossia quella di dar vita ad un disco trasmutato interamente, esoprattutto in maniera fedele, in ogni sua parte da un libro. Fino ad ora, infatti, nessun album era mai stato concepito in questo modoe “L’amore dietro ogni cosa – Andrea Crimi canta Simone Di Matteo” costituisce un primato in assoluto. Ogni traccia ha la sua storia e ogni storia ha una traccia corrispondente, e tutte insieme contribuiscono a rendere sotto una nuova forma il messaggio che si cela dietro il testo originario e che trova la sua più piena espressione nel volto dell’attore Andrea Candeo, protagonista dei videoclip ufficiali di ciascun episodio in musica.

Difatti, grazie ad un’accurata commistione di Indie, Pop-Rock e puro cantautorato in grado di abbracciare svariate sonorità e articolarsi su più generi, si ripercorrono melodicamente i sentieri dell’amore e i luoghi della libertà tracciati dalla penna dell’autore infondendo alle parole impresse nero su bianco una nuova e rinvigorita forza. Un viaggio che mira alla riscoperta di sé e che ha inizio proprio nel giorno in cui viene celebrata la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, per ricordare al mondo che l’amore, in fondo, è dietro ogni cosa. Bisogna solamente cercarlo! 

«Non è stato facile spogliarmi dei ricordi e delle emozioni che ho impresso nero su bianco e dato in pasto al pubblico. – ha dichiarato Di Matteo in occasione della release del concept album – Più volte, nel corso della mia vita, ho avuto la sensazione di essere nudo, indifeso, vulnerabileGrazie alla scrittura, che è e resta quella veste che più di ogni altra mi si addice, sono riuscito a difendermi, a darmi il giusto valore. L’amore, almeno così dicono, non muore mai di morte naturale. Ad ucciderlo sono tutti i colpi della noncuranza. Per questo, ho deciso di preservarlo tra le pagine del mio cuore attraverso le parole e le melodie che scaturiscono direttamente da ciò che io in prima persona ho provato».

Insomma, un racconto di vita personale nel quale, però, chiunque potrebbe riconoscersi e alla cui resa musicale si attribuisce un carattere decisamente corale. La sua uscita, difatti, è stata anticipata dal rilascio di ben cinque singoli. Il primo Anne, seguito a ruota da Abbi cura di me nel corso del 2021. Lo scorso 25 marzo, invece, è stata la volta di Ci vediamo lunedì, che vanta la straordinaria partecipazione di Laura Bono in duetto con Crimi. Il quarto, dal titolo Racconto d’inverno, è una ballata dai toni medievali che si instilla come un delicato omaggio alla poetica di Fabrizio De André e che ha segnato l’esordio di Di Matteo nelle vesti di interprete al fianco di Crimi. E infine Il viandante, traccia bonus che ha visto il noto doppiatore Andrea Piovan dar voce all’eterno girovagare dell’errabondo pellegrino di cui scrive Di Matteo.

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *