I dischi della settimana, in sintonia con la primavera in arrivo

Ma va di moda il francese ultimamente? Perchè dopo il Merci di Carl Brave oggi esce Habitué di Dosseh & Izi e poi C’est la vie del famigerato Achille Lauro.

Frase già usata nel discusso brano sanremese Roll Royce. E se la vita a volte è dura ci pensa Alessandra Amoroso a darci Forza e coraggio nel suo nuovo singolo.

La scorsa settimana non ho detto nulla di poetico riguardo la primavera. Ma a rifletterci bene, tralasciando una letargia primaverile e l’allergia scaturita da qualche fioritura io mi sento davvero rinato, pieno di buoni propositi. Saranno complici queste giornate che cominciano a dare più spazio al sole? Chissà… Sta di fatto che in questo periodo dell’anno viene voglia di sdraiarsi in un parco a sentire musica. E allora andiamo avanti.

Stragà esorta a  Guardare fuori proprio oggi. Mox in Qualcosa di speciale fonde l’indie al brit pop nel racconto di un tradimento. Della scuderia Maciste Dischi è sui generis accostabili alla carrellata di cantautori  e band pubblicati dall’etichetta.

Rocco Hunt ha il Cuore rotto e lo canta insieme a Gemitaiz  mentre Ernia ci racconta Certi Giorni feat. Nitro.

Gabry Ponte  Il calabrone feat. Edoardo Bennato & Thomas una canzone dolce e senza pretese, potremmo definirla carina!

Zic Rotelle un brano che suona bene, un testo semplice ma in grado di arrivare dove è necessario. Il giovane cantautore fiorentino si appoggia a suoni elettronici questa volta.

Ciao Sono Vale in Delay,è il suo primo singolo con Honiro, l’inizio di un nuovo percorso musicale che potrebbe farsi importante per la ragazza classe 1998.

In Troppo tardi estratto dal disco “Biondologia” Romina Falconi canta il tema del rimpianto riassunto in una frase “Mi manchi ma non ti chiamo”.

Interessanti i dischi di La Municipal “Bellissimi Difetti” “È sempre bello” di Coez di cui abbiamo ascoltato il singolo in radio,  “Personale”di Fiorella Mannoia una tracklist di ben tredici canzoni.

Escono poi Clavdio con “Togliatti Boulevard”e Myss Keta fuori con Paprika” in passato aveva detto di essere “pazzesca” ora cosa si inventerà, io non l’ho ancora ascoltata.

 E ora carrellata veloce per il genere dance

Senhit Dark Room singolo dell’artista italiana ma di caratura internazionale, nel videoclip le coreografie di Luca Tommassini

Sofi Tukker  Fantasy un videoclip dalle atmosfere surreali e fantastiche per un brano dai suoni classici della bella dance che ricorda gli anni 90.

Young Bombs con Starry Eyes, il duo di produttori si accompagna a una voce femminile così come fanno Jax Jones & Martin Solveig in All Day And Night feat. Madison Beer. Non sono da meno Dynoro & Ina Wroldsen con Obsessed.

Sunshne del gruppo olandese Dance Nation aveva sclato le classifiche di tutto il mondo, la versione di Skar (Davide Scarpulla)è perfetta per i dancefloors .

Per la musica internazionale in generale Jess Glynne pesca No One altra super hit per l’artista britannica, che con l’album “Always in Between” ha dominato le classifiche.

Simone Pozzati

Scrittore e autore di canzoni. il suo primo libro "Labbra Blu" (Diamond Editrice 2015), è una raccolta di storie nere, di inusuale follia, che rievocano le dantesche e infernali cantiche. È stato il curatore editoriale del libro contro la violenza sulle donne "Era mio padre" - Claudia Saba (Diamond Editrice 2016). Il drago di Carta (Augh Edizioni 2017) è una favola per bambini volta a far riflettere sul valore dei sogni. Presto diventata spettacolo teatrale. Ha collaborato come autore all'ultimo disco dei Remida "In bianco e nero" (Radiocoop Edizioni)