La maison Biagiotti con il suo format di moda sfilerà nella città eterna di Roma

La sfilata in Piazza del Campidoglio per la rinascita della moda dopo il lockdown

Il cuore di Piazza del Campidoglio a Roma, il 13 settembre alle ore 19:00, sarà per una sera il set della sfilata targata Laura Biagiotti per le collezioni di abiti Primavera Estate 2021.

L’evento è stato annunciato con una serie di post sul social Istagram da Lavinia Biagiotti Cigna, la figlia della fondatrice Laura Biagiotti scomparsa il 26 maggio del 2017, per coniugare ancora una volta la vocazione internazionale del famoso brand Biagiotti colail fascino e la bellezza della città di Roma. Questo evento fortemente voluto da Lavinia rompe il blocco delle sfilate dopo il lockdown e testimonia che la moda non è solo spettacolo ma anche è una delle forze trainanti della nostra economia. La nuova collezione PE 2021 per la sua presentazione non poteva scegliere una location d’incanto come quella di Roma che sembra essere sempre un palcoscenico di Rinascimento senza fine come se il tempo non si fosse mai formato ma che ruota attorno alle generazioni e ai secoli che passano. Da non dimenticare anche che il Gruppo Biagiotti ha finanziato il restauro della Scala Cordonata, disegnata da Michelangelo, e i Due Dioscuri perché loro pensano a restituire e conservare capolavori archittettonici unici come questi.

Allo stesso modo della Fendi che aveva celebrato il restyling della bellissima Fontana di Trevi con un importante sfilata, anche il brand Biagiotti porterà le sue modelle nella stupenda piazza il 13 settembre con un defilè che coniuga il fisico e digitale, seguendo le regole di sicurezza previste dai protocolli anticovid. L’evento sarà una parentesi eccezionale per poi portare il brand Biagiotti alla Fashion Week di Milano, che si terrà dal 22 al 28 settembre 2020, dove sarà presentato un video girato nella passerella di Roma.

Giuseppe De Carlo

De Carlo Giuseppe, 39 anni, laureato in Controllo Qualità indirizzo industriale farmaceutico e appassionato nel giornalismo scientifico e del mondo dello spettacolo. Dal 2018 iscritto all’Ordine dei giornalisti della Campania.