Burger di ceci con farro e cime di rapa | Vegan | Filippo Prime

Chi ha provato i miei burger sa già a cosa mi riferisco quando parlo di consistenza perfetta. Tutti gli altri probabilmente stanno ancora cercando la ricetta per fare in casa un burger che non sia ne gommoso ne troppo secco. Oggi vi propongo questa variante con farro e cime di rapa. Altri gusti li potete trovare nei miei articoli precedenti.

INGREDIENTI (per 15 burger)

  • 1kg cime di rapa
  • 700gr ceci lessi
  • 200gr farro perlato
  • 2 spicchi d’aglio
  • 120gr farina di mais (per polenta istantanea)
  • Olio evo qb
  • Sale fino qb
  • Pepe nero in polvere qb

PROCEDIMENTO

Iniziate rimuovendo dalle cime di rapa tutte le foglie e le inflorescenze che sono le parti che andremo ad utilizzare nella ricetta. Sciacquatele accuratamente per eliminare tutti i residui di terra.

In una casseruola dai bordi alti portate a bollore abbondante acqua salata. Quando l’acqua bolle immergete le cime di rapa e fatele scottare appena per circa 5 minuti.
Nel frattempo preparate una padella antiaderente con un generoso filo d’olio e l’aglio.

Scolate quindi le cime con una schiumarola, per non perdere l’acqua della casseruola, e trasferitele nella padella. Salate e pepate a piacere. Accendete il fuoco medio alto e fatele soffriggere fino a quando risulteranno belle asciutte. Rimuovete l’aglio e tenetele da parte.

Portate nuovamente a bollore l’acqua di cottura delle cime e usatela per il farro che dovrà essere cotto per almeno 25 minuti. Mentre il farro cuoce trasferite le cime e i ceci in un mixer e frullateli assieme fino ad ottenere un composto omogeneo.

Scolate il farro e lasciatelo intiepidire. In una terrina unite i ceci frullati con le cime, il farro e la farina di mais. Aggiustate di sale e di pepe, mescolate accuratamente per amalgamare bene il composto e dividetelo in 15 parti uguali.

Date, ad ogni porzione, la classica forma discoidale aiutandovi con le mani o con un coppa pasta. Disponete quindi tutti i burger su un paio di leccarde rivestite da carta forno e spennellateli con dell’olio. Infornate a 200°C per 20 minuti.

I burger sono pronti per essere serviti o conservati nel freezer, pronti all’occorrenza per quelle serate in cui c’è poco tempo per preparare la cena. Sarà sufficiente scaldarli in microonde 90 secondi per lato a 750 watt e sembreranno appena sfornati.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @vegan.qb e su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *