“La Pupa e il Secchione Show”, vince la coppia De Vitis-Baietti: alle volte tutto è bene quel che semplicemente finisce!

L’essere umano deve sempre affrontare due grandi problemi: il primo è sapere quando cominciare; il secondo è capire quando fermarsi” scrisse diversi anni fa il noto scrittore, poeta e blogger brasiliano Paulo Coelho. E per carità, di sicuro non ci voleva un genio per arrivare a comprenderlo, ma il ribadirlo serve a sottolineare quanto peso questi due dubbi amletici, quelli dell’inizio e della fine, abbiano per noi sin dalla notte dei tempi. Ad iniziare è buono chiunque, ma è dopo che arriva il bello.

Ieri sera è andata in onda la finale de La Pupa e il Secchione Show, il nuovo reality condotto da Barbara d’Urso che ci ha tenuto compagnia per ben 8 puntate. Sebbene sia stato giudicato negativamente da molti per via dei bassi ascolti, io mi sarei aspettato delle critiche più costruttive magari riguardo ad alcuni dei contenuti visto che per Italia 1 una media dell’9,8% di share è puro oro. Difatti, lo stesso non avremmo potuto dirlo se il programma fosse stato trasmesso su Canale 5 o Rai1. Dunque, chapeau alla cara Barbara dal momento che, nonostante il format sia stato completamente stravolto rispetto all’originale e nessuno ha ancora compreso se questo sia stato un bene o un male, è comunque riuscita a portare a casa un altro risultato. Certo, io avrei evitato almeno due degli opinionisti e avrei optato per tenere in studio solamente Antonella Elia. In primis perché Soleil Sorge, reduce dal triangolo amoroso più chiacchierato della storia di Cinecittà, l’avrei risparmiata a tutti coloro che non l’hanno condotta alla vittoria del Grande Fratello Vip 6. E in secondo luogo perché Federico Fashion Style, l’amato parrucchiere dei Vip, starebbe bene giusto sotto ai tendoni da circo!

Ad ogni modo, tra episodi di violenza fisico-verbale, indimenticabile purtroppo la diatriba tra Mila Suarez e Paola Caruso, e tutto quello che poteva essere, ma non è stato, la trasmissione è finalmente arrivata al capolinea, almeno per questa edizione. Ad aggiudicarsi insperatamente il podio è stata la coppia formata Marialaura De Vitis (ex di Paolo Brosio e laureata in Scienze della Comunicazione) e Edoardo Baietti (classe 1995 e già plurilaureato, in procinto di concludere il suo quarto ciclo di studi accademici). I due si sono incrociati nel corso dell’ultima parte dello show, eppure si sono dimostrati piuttosto abili. Solitamente “chi tardi arriva, male alloggia”, ma questo non vale sicuramente per loro che, pur essendo arrivati tardi, si sono aggiudicati il primo posto battendo a mani basse tutti gli altri concorrenti. Insomma, non che la concorrenza fosse spietata (Aristide Mainati ed Elena Morali a parte). Basti pensare a Denis Dosio oppure a Nicolò Scalfi, l’ex campione di Caduta Libera che, più che come un campione, secondo me si è mostrato come un emerito…Va beh, lasciamo perdere, avrebbe fatto comunque rima con “-ione”!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.