Gnocchi alla sorrentina | Vegan | Filippo Prime

Nonostante la sua semplicità, questo tipico piatto della cucina napoletana si è fatto conoscere ed apprezzare in tutto il mondo. Pochi ingredienti che, combinati assieme, danno vita ad una gioia per il palato. Un segreto per un’ottima versione vegana? Ovviamente la mia mozzarella di soia autoprodotta!!

INGREDIENTI

  • 500gr patate
  • 200gr farina
  • 600ml passata di pomodoro
  • 200gr di mozzarella di soia autoprodotta
    (trovate la ricetta nei miei articoli precedenti)
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • Qualche foglia di basilico fresco
  • Olio EVO qb
  • Sale fino qb
  • Pepe nero in polvere qb

PROCEDIMENTO

Iniziate infarinando leggermente il piano di lavoro. Schiacciate le patate lesse, ancora calde e già sbucciate, aiutandovi con uno schiacciapatate. Cospargete quindi con la farina e un pizzico di sale fino.

Impastate bene fino ad ottenere un composto abbastanza asciutto da non attaccarsi più alle mani. Aggiustate eventualmente con un altro po’ di farina. Tutto dipende purtroppo da quanta acqua contengono le patate che utilizzate.

Dividete ora l’impasto in quattro parti. Prendete la prima parte e lavoratela con le mani per creare un cilindro di circa 2cm di diametro. Tagliate il cilindro e formate gli gnocchi. Ripetete l’operazione con le altre tre parti di impasto.

In una padella antiaderente versate un generoso filo d’olio EVO. Fate soffriggere lo scalogno e l’aglio tritati finemente. Quindi versate anche la passata di pomodoro e qualche foglia spezzettata di basilico. Salate e pepate a piacere e fate cuocere per qualche minuto.

In una casseruola portate a bollore abbondante acqua salata. Immergete gli gnocchi e appena torneranno a galla scolateli e uniteli alla passata di pomodoro. Accendete il fuoco e spadellateli per qualche minuto finché risulteranno belli asciutti.

Versate gli gnocchi al pomodoro in una pirofila di ceramica o in un contenitore di coccio. Cospargete con la mozzarella tagliata a cubetti e fate cuocere in forno, con modalità grill, per una decina di minuti o comunque fino a quando la mozzarella sarà sciolta.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @veganquantobasta e su Facebook