Focaccia integrale con uva e rosmarino | Vegan | Filippo Prime

Che sia per una sana merenda o per una golosa colazione questa focaccia dolce saprà conquistare tutti con il suo profumo e la sua sofficità. L’uva fresca, frutto di questa stagione, è un valido alleato per dolcificare le nostre ricette senza ricorrere a zuccheri artificiali.

INGREDIENTI

  • 500gr farina integrale
  • 150ml acqua
  • 150ml vino rosso dolce
  • 50gr zucchero di canna integrale
  • 25gr lievito di birra fresco
  • Sale fino qb
  • Olio di semi qb
  • Uva red globe qb
  • Rosmarino fresco qb

PROCEDIMENTO

In un pentolino scaldate l’acqua quasi fino a farla sobbollire. Versate lo zucchero, fatelo sciogliere e lasciate intiepidire. In una terrina capiente fate sciogliere completamente il lievito nell’acqua zuccherata tiepida quindi aggiungete anche il vino.

Un po’ alla volta aggiungete tutta la farina e iniziate ad impastare fino ad ottenere un panetto elastico che non dovrà più attaccare alle mani (se dovesse servire aggiungete un po’ di farina). Trasferite l’impasto su un piano di lavoro e continuate a lavorarlo ancora per qualche minuto.

Versate un pizzico di sale fino sul piano di lavoro e, continuando ad impastare, amalgamatelo un po’ alla volta nel panetto. Trasferite nuovamente il composto nella terrina, copritela con un canovaccio umido e lasciatelo riposare nel forno spento per 4 ore.

Trascorso il tempo della prima lievitazione estraete con cautela l’impasto dalla terrina e lavoratelo delicatamente quindi adagiatelo in una teglia rivestita con carta forno e stendetelo aiutandovi con la punta delle dita.

Riponete nuovamente la teglia nel forno spento e lasciatela riposare per altri 45 minuti. Finita la seconda lievitazione spennellate la superficie della focaccia con dell’olio, guarnite con acini d’uva tagliati a metà e qualche foglia di rosmarino.

Infornate a 200°C per 20 minuti con forno preriscaldato. Lasciatela raffreddare un po’ prima di servirla. Si conserva per due giorni in frigorifero, meglio se all’interno di un sacchetto di carta.

Se volete, il giorno dopo averla fatta, ottenere lo stesso effetto della focaccia morbida e calda appena sfornata potete metterla nel microonde, assieme ad un bicchiere d’acqua, per 30 secondi alla massima potenza.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @vegan.qb e su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *