Risotto con cavolfiore e melagrana | Vegan | Filippo Prime

Amanti dei risotti (e non solo) ATTENZIONE prego!!! Il primo piatto che oggi vi propongo crea dipendenza. Il cavolfiore, nel risotto, è purtroppo un ingrediente poco quotato. L’abbinamento che oggi vi propongo però saprà farvi ricredere. Il gusto dolciastro e poco intenso del cavolfiore viene contrastato dal sapore aspro dei chicchi di melagrana che aiutano a pulire il palato forchettata dopo forchettata.

INGREDIENTI (per due porzioni)

  • 1 cavolfiore romanesco (circa 450gr foglie escluse)
  • 1 melagrana matura (medio grande)
  • 180gr riso carnaroli
  • 1,5lt brodo vegetale
  • 100ml vino bianco
  • 1 scalogno
  • Olio evo qb
  • Sale fino qb
  • Pepe nero in polvere qb

PROCEDIMENTO

Iniziate portando ad ebollizione il brodo. Spegnete il fuoco e coprite la pentola per mantenere la temperatura. Fate soffriggere per qualche minuto, in una casseruola, lo scalogno tritato finemente con un generoso filo d’olio.

Aggiungete quindi il vino e lasciate sfumare. Versate ora il riso e fatelo tostare per un paio di minuti sempre mescolando per evitare che si attacchi. Mondate il cavolfiore da foglie e torsolo quindi dividete, con un po’ di pazienza, tutte le inflorescenze.

Unite il cavolfiore nella casseruola e proseguite la cottura del risotto per 15 minuti a fuoco medio basso aggiungendo, di tanto in tanto, un mestolo di brodo e continuando a rimestare. Salate e pepate a piacere.

Assaggiate per assicurarvi che la cottura del riso sia come desiderate ed eventualmente aggiustate di sale se necessario. Poco prima di spegnere il fuoco incorporate nel risotto i chicchi della melagrana tenendone da parte un po’ per la decorazione finale.

Lasciate riposare qualche minuto prima di impiattare. Cospargete il restante dei chicchi sul risotto e servite. Per non sprecare foglie e torsolo potete aggiungerli nella preparazione del brodo così sarà più saporito e contemporaneamente si lesseranno per essere mangiate poi a parte.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @vegan.qb e su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *