Alimentazione per la memoria: quali sono i cibi da inserire nella dieta

Il benessere del corpo umano dipende da numerosi fattori, che possiamo corroborare e curare grazie a ciò che consumiamo a tavola. Non fa eccezione la memoria, una capacità fondamentale, e che possiamo “irrobustire” con alcuni alimenti in particolare. Esistono infatti dei cibi che possono aumentare questo fattore, ed è un vantaggio che va a beneficio di tutti: dai giovani studenti fino ad arrivare alle persone in terza età.

È possibile aumentare la memoria con gli alimenti giusti?

Stando ad alcuni esperti, e ad una serie di studi scientifici, la risposta è positiva: abbiamo a disposizione un determinato tipo di alimenti che può aiutarci ad aumentare la capacità di memoria. È bene però iniziare da un’altra considerazione: non basta selezionare questi alimenti, ma è altrettanto importante organizzarsi con una dieta e un regime alimentare fatto di abitudini sane. Per fare un esempio, gli esperti consigliano di evitare i digiuni e le pause troppo lunghe fra un pasto e l’altro. 

In secondo luogo, è fondamentale fare colazione, dato che questo rappresenta il pasto più importante della giornata. Secondo alcune ricerche, i ragazzi che non rinunciano mai alla colazione poi riescono a risolvere con maggiore facilità i problemi di matematica a scuola. Ritornando al primo punto, ovvero alle pause brevi fra un pasto e l’altro, ecco cosa sostiene la scienza: ridurre questi tempi vuol dire assicurare al cervello un afflusso continuativo di glucosio. In altre parole, conviene fare dei piccoli pasti ravvicinati, piuttosto che 3 grandi singoli pasti divisi da diverse ore.

Quali sono gli alimenti che giovano al cervello e alla memoria?

Tutti gli alimenti che contengono acidi grassi Omega 3, come il pesce azzurro e le noci, fanno bene al cervello e di conseguenza anche alla memoria. Lo stesso discorso vale per i cibi ricchi di antiossidanti, dato che agiscono proteggendo il cervello dal decadimento cognitivo causato dai radicali liberi. Di conseguenza, frutta e verdura sono due alimenti ottimi per la memoria, il che include anche alcuni cibi esotici come la Pitaya. Sono diverse le proprietà di questo frutto, come spiegano alcune pagine web come l’approfondimento sulla Pitaya dei Fratelli Orsero, visto che non solo è in grado di potenziare la memoria, ma aiuta anche la normale attività intestinale e la salute dei muscoli. 

Naturalmente la lista degli alimenti virtuosi per la memoria è molto lunga, e include ad esempio i cereali integrali e spezie come la curcuma, ottima per contrastare i deficit di memoria. Alici, pinoli e uvetta hanno proprietà simili, e lo stesso discorso vale per le mandorle, gli spinaci e qualsiasi altra verdura a foglia verde. Non potremmo poi non citare il cioccolato fondente: un alimento ideale non solo per la memoria, ma anche per aumentare il buon umore, per via dell’abbondante contenuto di flavonoidi.

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *