LIBRIUNO SGUARDO SU...

“Cagliostro e la Chiesa oggi” di Alessandra Guardati | RECENSIONE

Ascoltarsi, appare superfluo. Quasi una perdita di tempo, una banalità che potrebbe essere rimandata sempre a un domani. L’ascolto di se stessi, per alcuni, non è una priorità. Eppure è un’esigenza. Fermarsi un attimo per sentire ciò che non va e dare delle risposte equivale a prendersi cura della parte intima della propria persona, quella che gli altri non avranno remore ad offendere. Capire è fondamentale, addirittura urgente quando qualcosa non torna. E’ la coscienza ad imporci la messa a fuoco di questioni più toste, che incrinano i sorrisi e che mischiano pensieri su pensieri. Esiste un ponte tra quello che succede fuori e come lo viviamo, una cerniera intesa come approccio tra reale e spirituale. Non sempre si arriva alle risposte chiare e precise, le ombre possono restare tali. Ma le emozioni che si provano, nella loro qualità, sono il termometro del grado di benessere e malessere. Sta ad ognuno di noi ascoltarsi per capirsi e comprendere ciò che si è riusciti a filtrare dagli impulsi esterni. Non si può dare una spiegazione a certi fenomeni strani che rimangono in sottofondo, che si classifica come soprannaturali. Le tonalità dell’anima passano dai colori dello spirito. Si forma, così, quella identità che accoglie pagliuzze e macigni di sentimenti che si svelano lentamente oppure con grande impeto. Nessuno potrebbe e dovrebbe spogliare qualcun altro della sua spiritualità. La forza che si nasconde è sempre più viva quando si deve difendere ciò a cui si tiene di più. Permette di sopravvivere ai disagi, alle difficoltà, alle miserie, anche umane. La vita può essere anche un mistero emolte questioni possono restare sospese e senza risposta.

In Cagliostro e la Chiesa oggi di Alessandra Guardati si affronta un viaggio nella storia che ha accompagnato l’umanità nel suo percorso nella Chiesa di Roma sino ad affacciarsi a quegli strumenti di una dottrina atta a formare le coscienze. Attraverso la figura di Cagliostro si coglie appieno quel processo iniziatico delle scuole misteriche precristiane. Il Conte Cagliostro è la guida metafisica per analizzare le verità spirituali tra fede e ragione.

Il libro è interessante. La narrazione è pregna di conoscenza approfondita su un tema che affascina e culturalmente poco conosciuto dalla massa. La scrittura è meticolosa, precisa, vincente.    

Lucia Accoto

Lucia Accoto. Critico letterario per Mille e un libro Scrittori in Tv di e con Gigi Marzullo Rai Cultura. Giornalista, recensore professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *