Musica e Cinema alla Festa di Roma: “De Gregori e gli Afterhours emozionano con suoni e visioni”

Nella giornata del 23 ottobre alla Kermesse della Festa del Cinema di Roma è stata la volta della giornata degli “Eventi Speciali” fra cinema e musica.

Il primo, alle ore 19.30, è Il flauto magico di Piazza Vittorio di Mario Tronco e Gianfranco Cabiddu, un film musicale in otto lingue dove i musicisti della multietnica Orchestra di Piazza Vittorio rivisitano e re-interpretano l’opera di Mozart, arricchendola e adattandola ad un setting moderno, ognuno secondo le proprie tradizioni e culture musicali. Tutto avviene nei giardini di Piazza Vittorio, che si animano per magia durante la notte.

Contrariamente a quanto accade nell’Opera di Mozart, i personaggi femminili possono cambiare il corso degli eventi e assumere un ruolo decisivo. Alle ore 22, invece, si terrà Noi siamo Afterhours, docufilm in cui il regista Giorgio Testi, prendendo spunto dal concerto sold out al Forum di Assago del 10 aprile scorso, racconta i trent’anni di storia della band guidata da Manuel Agnelli, dagli esordi in inglese alle tournée internazionali, dai cambi di formazione fino alla line up attuale. Le immagini del concerto si alternano a quelle del passato in un racconto affidato all’io narrante di Manuel Agnelli che conduce lo spettatore in un viaggio intimo attraverso la musica di una band entrata nella storia del rock italiano. Alla proiezione per il pubblico sarà presente la band che, a seguire, sarà protagonista di un breve showcase elettroacustico.

Mercoledì 24 ottobre alle ore 19.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, si terrà l’anteprima mondiale di The Girl in the Spider’s Web (Millennium: Quello che non uccide) di Fede Álvarez, primo adattamento del recente bestseller mondiale scritto da David Lagercrantz. La vincitrice del Golden Globe, Claire Foy, protagonista della serie The Crown, interpreterà l’iconica hacker sotto la direzione del regista che ha firmato il thriller Man in the Dark: nel cast, nel ruolo del giornalista Mikael Blomkvist, l’attore svedese Sverrir Gudnason (Borg McEnroe), e nei panni di Camilla, la sorella di Lisbeth scomparsa da tempo, l’attrice olandese Sylvia Hoeks (Blade Runner 2049).

Dopo lo straordinario successo dell’Incontro Ravvicinato, Martin Scorsese tornerà all’Auditorium Parco della Musica per presentare al pubblico, alle ore 16 in Sala Petrassi, la proiezione di San Michele aveva un gallo scritto e diretto da Paolo e Vittorio Taviani: la Festa del Cinema rende così omaggio a Vittorio, recentemente scomparso, attraverso uno dei capolavori realizzato con il fratello e restaurato dal Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale e dall’Istituto Luce Cinecittà. Steve Coogan e John C. Reilly sono i protagonisti di Stan & Ollie, il nuovo film di Jon S. Baird che verrà presentato in Sala Petrassi alle ore 20.30. Stan Laurel e Oliver Hardy, alias Stanlio e Ollio, i due comici più amati al mondo, partono per una tournée teatrale nell’Inghilterra del 1953. Finita l’epoca d’oro che li ha visti re della comicità, vanno incontro a un futuro incerto. Il pubblico delle esibizioni è tristemente esiguo, ma i due sanno ancora divertirsi insieme, l’incanto della loro arte continua a risplendere nelle risate degli spettatori, e così rinasce il legame con schiere di fan adoranti. Il tour si rivela un successo, ma Laurel e Hardy non riescono a staccarsi dall’ombra dei loro personaggi, e fantasmi da tempo sepolti, uniti alla delicata salute di Oliver, minacciano il loro sodalizio. I due, vicini al loro canto del cigno, riscopriranno l’importanza della loro amicizia.

Ospite d’onore della giornata del 24 ottobre alla Festa del Cinema di Roma 2018 è Sigourney Weaver. La strepitosa interprete di una delle donne più invincibili del grande schermo, il Tenente Ellen Ripley di “Alien”, ruolo per cui è stata anche candidata all’Oscar, sarà la protagonista dell’Incontro Ravvicinato con il pubblico, alle 18.30 nella Sala Petrassi. L’attrice parlerà del suo rapporto con il cinema, dei suoi maestri e di tante curiosità sul suo lavoro e chissà se darà qualche anticipazione su “Alien Project”, il quinto capitolo della saga che dovrebbe cominciare a girare a breve.

Sul red carpet della Festa del Cinema di Roma salirà anche Viggo Mortensen, l’affascinante attore di origine danese che ha appena compiuto 60 anni. Mortensen presenterà “Green Book” di Peter Farrely, un film che affronta il tema dell’amicizia e del razzismo nell’America degli anni ‘60. L’attore, molto amato per il ruolo di Aragorn nella trilogia del “Signore degli anelli”, sarà sul red carpet alle 21.15, mentre la proiezione del film è prevista per le ore 22.00, in Sala Sinopoli.

In Sala Petrassi alle ore 22.30, avrà luogo un “Evento Speciale” fra cinema e musica: Vero dal vivo. Francesco De Gregori di Daniele Barraco. Il documentario, girato durante il tour di Francesco De Gregori nei club d’Europa e degli Stati Uniti, mostra Francesco De Gregori in totale libertà, senza schemi, ironico e inconsueto. Avvolto da nuvole di fumo, muove passi sulle note delle sue canzoni tra palchi, backstage, viaggi, accompagnato dalla sua fedele band.

 

Armando Biccari

Mi chiamo Armando Biccari ho origini pugliesi sono un giornalista ho lavorato e lavoro lavoro per diverse Testate giornalistiche online e Carta Stampata, e Radio TV ho vissuto in diverse città Italiane Genova, Venezia, Prato Macerata. Tra le mie passioni ci sono oltre al Cinema la comunicazione musicale Sociologia dei New Media Audiovisivi Televisione, e la comunicazione scientifica e tutto il resto...