Taralli dolci con uvetta e vino rosso | Vegan | Filippo Prime

Quando si parla di taralli viene scontato pensare a quelli salati, patrimonio pugliese, classici o speziati che siano. La versione dolce invece è sempre stata meno apprezzata ed è un vero peccato considerando quanto sono buoni e facili da fare. Oggi vi propongo quelli al vino rosso con uva passa. Ottimi da inzuppare nel the caldo e se fate a meno di aggiungere l’uvetta saranno perfetti, sbriciolati, per la base di una cheesecake.

INGREDIENTI (per 24 taralli)

  • 550gr farina
  • 160gr zucchero di canna
  • 150gr olio di semi
  • 150gr vino rosso
  • 100gr uvetta sultanina
  • 5gr lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Iniziate versando in una terrina capiente l’olio, lo zucchero, il vino e l’uvetta. Mescolate energicamente per far sciogliere almeno in parte lo zucchero e lasciate riposare
a temperatura ambiente per un’ora, coprendo la terrina, per far sì che l’uvetta si reidrati.

Trascorso il tempo di riposo versate un po’ alla volta tutta la farina mescolandola con un cucchiaio di legno fino ad otterrete un impasto liscio ma compatto che finirete di lavorare, con le mani, sul piano di lavoro leggermente infarinato.

Dividete l’impasto in 6 parti uguali quindi stendete e modellate ogni parte fino ad ottenere un cilindro del diametro di un paio di centimetri. Tagliate il cilindro in quattro parti uguali e date forma ai taralli avvolgendo su se stesso ogni pezzetto d’impasto.

Disponete tutti i taralli su una leccarda, rivestita con carta forno, lasciando uno spazio di almeno qualche centimetro tra l’uno e l’altro. Infornate a 150°C per 30 minuti. Una volta cotti lasciateli raffreddare all’interno del forno spento e chiuso. Continueranno ad asciugarsi col calore e diventeranno belli croccanti.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @veganquantobasta e su Facebook