Dal nuovo singolo di Daniela Martani ai recenti sviluppi sull’Isola dei Famosi: quando le seconde occasioni, per molti, diventano inevitabilmente un’ultima spiaggia!

Chiunque merita una seconda possibilità, ma non per lo stesso errore” disse una volta qualcuno e quel qualcuno, a mio avviso, aveva decisamente ragione. Dopotutto, si sa, le citazioni e i proverbi celano dentro di sé un retroscena di profonda verità e tutti noi, in particolar modo le ultime generazioni che si sono addentrate in questo sconclusionato XXI secolo, di tanto in tanto, faremmo bene a prestarvi attenzione. Anche perché, parliamoci chiaramente, le sciagure non arrivano mai da sole, l’umanità è destinata ad estinguersi di sicuro e da quel circolo vizioso della mestizia quotidiana, da cui in molti provano invano ad uscire, non c’è assolutamente via di scampo.

Checché ne dicano i buontemponi della nostra assurda contemporaneità, l’unica soluzione alla schiavitù dell’indecenza, che caratterizza ognuno di noi (chi più, chi meno), è il riuscire ad imparare dai propri errori. Un’abilità, a dire il vero, piuttosto rara al giorno d’oggi. Allora sarà per questo che la maggior parte persevera insistentemente nel commettere gli stessi sbagli?! Forse sì, o magari no. Chi può dirlo! Quel che è certo, però, è che ciò che si sapientemente o stoltamente seminato, presto o tardi, inevitabilmente si raccoglie. Basti pensare a quell’infinità di prezzemolini televisivi senza arte né parte che non ha ancora compreso l’importanza del “restare nel proprio”, evitando di cercare continuamente di assomigliare a tutto ciò che non si potrebbe mai essere o diventare e di districarsi in imprese chiaramente al di là della propria portata. Detto altrimenti, l’obiettivo è quello di non trasformarsi in una Daniela Martani qualunque che, dopo anni di innumerevoli tentativi (di sfondare) e inevitabili (oltre che prevedibili) insuccessi, non è capace di comprendere che “quando non si può essere utili, perlomeno bisognerebbe sforzarsi di non essere d’intralcio”! Difatti, l’eccelsa covidiota, ambientalista, animalista, negazionista, complottista e chi più ne ha, più ne metta, ha avuto la brillante idea di buttarsi sul canto nemmeno se gli italiani, dopo due anni di emergenza pandemica da Coronavirus e un conflitto armato in Ucraina che mina gli equilibri internazionali, ne avessero realmente bisogno! Nello specifico, nelle scorse settimane la pasionaria del padre di tutti i reality ha rilasciato il suo singolo di debutto dal titolo “L’uomo che non sei”, sebbene, secondo il mio parere, “L’artista che non sono” sarebbe stato più appropriato. Poveri timpani miei, ma chi ha avuto il coraggio di produrre una cosa del genere?! Se prima la musica non era morta, ora lo è di certo. Lasciamo che sia il talento vero ad esprimersi, come quello del neo-cantante Manuel Ciancarelli ad esempio, che nel giro di pochi giorni ha trasformato una cover di Lady Gaga in un autentico successo ed è già al lavoro sul suo primo disco. Suvvia, dove pensava di poter finire chi delle cattive abitudini ne ha fatto solo una costante ostentazione, a discapito di quelle regole che stanno alla base di ogni società civile e di cui sembra importargliene poco o niente?!? All’interno della nuova edizione dell’Isola dei Famosi di Ilary Blasi, per caso? Beh, considerato l’insano amore per i riflettori, evidentemente sì! Comunque per fortuna, almeno per quest’anno, ce la siamo risparmiata, anche se, osservando i concorrenti attuali della trasmissione, non è che le cose siano poi tanto meglio. Lory Del Santo e Marco Cucolo a parte, loro sono in assoluto i miei preferiti, il cast di naufraghi sbarcati in Honduras lascia alquanto a desiderare. Da Jeremias Rodriguez che tenta giustamente di seguire le orme delle sorelle Belen e Cecilia all’inopportuno Nicolas Vaporidis che, dopo quel suo rivolgersi in maniera arrogante e al maschile a Vladimir Luxuria, farebbe prima a tornare a studiare tra i banchi di scuola (se non altro, per ritrovare un po’ di educazione), passando per una martellante Carmen Di Pietro di cui nessuno ne può più, per alcuni quest’esperienza sarà un ottimo trampolino di (ri)lancio, mentre per altri non sarà che l’ultima spiaggia sulla quale poter approdare. Non so cosa ne pensiate voi, ma se questi sono gli inizi, non ho alcuna voglia di scoprire quali saranno gli epiloghi!!!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.