FOODRICETTE

Carnevale: frittelle salate con salumi e frutta per due grandi classici in versione salata

–Questo Carnevale l’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI) “scherza” con il gusto, e attraverso il progetto Let’s Eat – European Authentic Taste, fa centro con due ricette insolite e divertenti che abbinano i salumi e la frutta, firmate La Cucina di Calycanthus!

E non serve dirlo: com’è d’obbligo nella tradizione carnevalesca, c’è di mezzo il fritto!

Che si frigga e si festeggi dunque, con anelli di mela avvolti dallo speck e poi fritti in pastella e con deliziose frittelline di stile veneziano, con le prugne secche al posto dell’uvetta e la pancetta a rendere tutto più goloso. Se poi il gioco vi piace perché non replicare anche il resto dell’anno?

Frittelle di mele

2 mele grandi e non troppo succose

200 g di speck tagliato fine

200 g circa di farina + la farina per infarinare le mele

1 bicchiere di acqua gassata ghiacciata

olio di arachidi per friggere

sale e pepe

Procedimento

Lavare con cura le mele e asciugarle perfettamente. Tagliarle in anelli regolari di circa mezzo cm di altezza e passare ogni anello nella farina. Avvolgere lo speck attorno ad ogni anello di mela in modo da coprirlo completamente. Preparare la pastella. Setacciare la farina, unire un pizzico di sale e pepe a piacere, aggiungere l’acqua ghiacciata poco alla volta per formare una pastella densa. Immergere ogni anello nella pastella in modo che si impregni perfettamente e friggere in olio bollente finché non comincia a dorare. Asciugare su carta da forno.

Frittelle di prugna e pancetta

200 g di farina

1 uovo

½ bicchiere di latte

1 cucchiaio di grappa 

15 g di lievito fresco

50 g di pancetta tagliata a dadini regolari

50 g di prugne secche denocciolate tagliate piccole

sale

olio di arachidi per friggere

Procedimento

Setacciare la farina e conservare da parte. Scaldare il latte senza che arrivi a bollore. Stemperare il lievito in un paio di cucchiai di acqua tiepida e mescolare fino a che non sia completamente sciolto.

Raccogliere la farina in una ciotola, incorporare l’uovo, quindi la grappa e poco alla volta il latte fino a formare un composto piuttosto denso, ma lavorabile. Unire quindi le prugne e la pancetta, lavorare ancora un poco quindi lasciar lievitare coperto in un luogo riparato e tiepido finché non avrà raddoppiato il volume. Con l’aiuto di due cucchiai formare delle porzioni di impasto e gettarle direttamente nell’olio bollente, cuocere bene per un paio di minuti finché non risulteranno brunite. Servire con sale in scaglie.

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *