La nostra amica Rabbia

Il corpo come tutti i contenitori ha due parti, esterna e interna.
Spesso facciamo fatica a distinguere quello che è nostro e che quindi arriva da dentro da quello che non ci appartiene, che arriva da fuori.
Viviamo un quotidiano in compagnia di emozioni che non vorremmo incontrare.
Ma la vita è divertente per questo, ci sorprende con le sue proposte.
Tutto quello che viviamo dal risveglio in poi ci condiziona la giornata, minuto per minuto.
Tutto quello che vediamo diventa parte di noi.
Tutto quello che non va come vogliamo, a volte diventa rabbia.

La Rabbia è un sentimento che può farci vivere male.

Tutto inizia dallo specchio, se quello che vedo al mattino non mi piace ecco che mi sento nervoso ed è meglio che nessuno mi parli.
Con questo stato d’animo mi accingo ad andare al lavoro e nel tragitto mi ricordo di essere intrappolato nel Dovere che negli ultimi tempi ha sostituito il Piacere. Quando la mente inizia a pensare alle ingiustizie ecco che per un concatenarsi di “coincidenze” tutto sembra rafforzare la mia tesi che tutto il mondo mi è ostile e tutti ce l’hanno con me. Che Rabbia mi viene quando sento la giornata andare storta.
Il traffico, la gente, le luci e tutto quello che si muove mi fa sentire deluso e scoraggiato, a volte vorrei piangere perché trovo ingiusto che la vita sia così beffarda.
A quel punto mi vengono in mente tutte le cose che ho subito da quelli che pensavo amici, quelli che credevo onesti e dagli altri che reputavo sinceri.
Mi dimentico del bello e non nascondo che mi fa Paura tutto questo, ma parlerò un’altra volta di questa simpatica emozione.
Passa il tempo e l’emozione aumenta. Io resto piccolo e lei cresce di peso e forma.
Più mi arrabbio e meno vedo. Più l’ascolto e meno sento. Più cerco le risposte e meno trovo soluzioni.
Ci portiamo tutto dietro e ci viene anche male alle spalle.
Il dolore alla cervicale è spesso un sintomo che affligge chi prova certi pesi.

rabbiaChe Rabbia! Avrei voglia di…

Passano i giorni e lei cresce.
Ti abbatte e non ti dà tregua.
Rivesti il Mondo di Rabbia

Che rabbia mi fa venire essere arrabbiato.
Ecco che un altro giorno è passato e non mi ricordo se ho vissuto la giornata.
Per fortuna domani è un altro giorno, sperando che non sia come quello precedente.
Se è vero che la vita è oggi, forse ho perso un’occasione per essere felice.

Consiglio

Nei casi di Rabbia latente si consiglia di accettare la vita per quello che offre. Accertarsi di non poter far nulla per cambiare le cose e agire solo dove possiamo ottenere dei risultati. Per vincere la rabbia è necessario aprire il cuore e cercare compassione. Mettere in tasca una bustina di perdono. Ridere alla vita così che lei possa sorridere a noi.


ISCRIVITI alle NewsLetter per non perdere le nostre novità e iniziative!