Jersey Boys, il musical pluripremiato che vede Alex Mastromarino nella veste di Frankie Valli dei Four Seasons | Lo abbiamo intervistato

Jersey Boys” è un musical che racconta la straordinaria storia dei Four Seasons, un gruppo che ha scalato le classifiche mondiali tra gli anni ’50 e gli anni ’70 vendendo 175 millioni di dischi in tutto il mondo. Applaudito nei più importanti teatri italiani e al Folies Bergére di Parigi ma soprattutto dopo essersi aggiudicato i premi di “Migliore spettacolo nuovo 2016” agli ultimi Italian Musical Awards, porta anche a casa il premio “Miglior attore protagonista”, grazie alla fantastica interpretazione di Alex Mastromarino che nel musical interpreta Frankie Valli, la voce della famosa band.

Lo abbiamo intervistato…

Mastromarino ha convinto da subito il regista Claudio Insegno e il direttore musicale Angelo Racz, grazie al grande dono della voce in falsetto, una caratteristica difficile da trovare ed infatti ha avuto il ruolo tra gli oltre duecento artisti che si erano presentati all’audizione per interpretare questo difficile ruolo. “Quando ho sentito cantare Alex è stato come iniziare daccapo la mia carriera, un tuffo nel passato” ha dichiarato l’ormai ultrattantenne Frankie Valli in persona, voce della storica band, dando il suo pieno appoggio alla scelta dell’artista come suo interprete nel musical!

Alex, cosa hai provato quando hai sentito queste parole da parte di un mito come Mr. Valli?

“Non ero presente mentre lo diceva. So che stava guardando un video in cui cantavo un brano dei Four Seasons, e ha detto quella frase! E’ stato bellissimo, quando me lo hanno riferito. Quella frase mi culla ogni volta che sto per entrare in scena”.

Ti sarai studiato un po’ il cantante e l’uomo Valli. Quanto avete in comune e quanto invece siete distanti?

“Mi sento di avere tanto in comune con lui. Frankie Valli è un sognatore dalle umili origini, che da ragazzino coltivava il desiderio di diventare qualcuno nella musica. Anche io arrivo da un piccolo paese della Toscana, Cecina, anche io speravo di potere fare il cantante un giorno. Entrambi ci abbiamo creduto e sicuramente per entrambi c’è stata anche una dose di fortuna, ma la determinazione ha fatto tanto!”

Non solo il trionfo come MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA all’ITALIAN MUSICAL AWARD 2016 ma di recente Mastromarino ha vinto il prestigioso PREMIO PERSEFONE 2017 come miglior attore di musical per l’interpretazione del fortunato personaggio di Frankie Valli. Senza contare la vittoria al FESTIVAL INTERNACIONAL DA CANÇÃO DA SERRA DA ESTRELA 2017, uno dei festival internazionali più prestigiosi in Europa, con un brano di cui è anche autore: Nothing can stop the run.

Annate ricche di successi e riconoscimenti, che sicuramente ripagano di tutti i sacrifici. Cosa farai artisticamente nel 2018 e quali riconoscimenti vorresti avere?

“Non cerco riconoscimenti, forse invece cerco il consenso delle persone che mi vogliono bene. Mi stupisco sempre dell’affetto che mi danno e mi emoziono. Va bene così. Non mi manca niente. Vorrei solo continuare ad avere il sorriso sulle labbra, perché quando non si sorride, ci si accontenta”.

Ancora prima dell’incontro vincente con Claudio Insegno, che lo ha diretto in Jersey Boys, Alex può vantare un background professionale notevole. Ha infatti lavorato in diversi musical di successo, come Lady Day, The Producers, Grease, Aladin, De’ Rocky Horror, affiancando tanti celebri nomi tra cui Amii Stewart, Enzo Iacchetti, Paolo Ruffini, i Pooh, Gigi Proietti, Mara Maionchi. Ma non solo musical! Di recente, infatti, Alex si è cimentato con la sua prima esperienza cinematografica con il cortometraggio Italia diretto da Giuseppe Cardaci ed è stato uno dei vocalist di Lorenzo Baglioni alla serata Sarà Sanremo in cui il cantante ha presentato il brano Il Congiuntivo.

Esperienze one shot o altri percorsi da esplorare?

“Non mi do limiti. La musica è la mia vita e tutto ciò che le ruota intorno va bene, basta che sia approfondita e fatta bene. E Sanremo? Mi piacerebbe andare su quel palco in duetto! Ah, quindi saprai anche con chi? Sogno di cantare con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Sento che potremmo avere una grande sintonia a livello di timbrica..”

La produzione di Jersey Boys è in giro da tempo e la tournèe è ancora lunga. Come ti trovi con i Four Seasons, che ricordiamo sono interpretati da Marco Stabile, nel ruolo del chitarrista malavitoso Tommy DeVito, Flavio Gismondi, il tastierista Bob Gaudio, e Claudio Zanelli, il bassista Nick Massi?

“Effettivamente è una produzione che gira da anni! Non è così scontato che si riesca a creare un rapporto personale al di là del lavoro sul palco, anzi a fine spettacolo capita che tante amicizie restino dietro il sipario. Eppure in questo caso è diverso, e sicuramente è anche grazie alla magia che Claudio Insegno, il nostro regista, ha saputo creare. Tra di noi si è costruito un legame reale e sincero. Ci sentiamo sempre, ci preoccupiamo, siamo realmente un quartetto di amici!”

Ci salutiamo dando le date dello spettacolo? Noi ci rivediamo al Teatro Nuovo di Milano a febbraio!

“Perfetto! Grazie e a presto…”

JERSEY BOYS, la storia dei Frankie Valli e dei Four Seasons. La tournèè.

02.02 Emilia Romagna
03.02 Emilia Romagna
04.02 Emilia Romagna
08.02 Trieste
09.02 Trieste
10.02 Trieste
13.02 Genova
14.02 Latisana
06.02 Firenze
17.02 Firenze
18.02 Firenze
20.02 Torino
21.02 Torino
23.02 Milano
24.02 Milano
02.03 Lugano
03.03 Lugano
04.03 Lugano
08.03 Catanzaro
10.03 Novara
11.03 Novara
12.03 Montecatini


ISCRIVITI alle NewsLetter per non perdere le nostre novità e iniziative!

Monica Landro

Amo la musica, i libri, il teatro e i viaggi. Amo cucinare le torte e prendermi cura delle mie piante. Odio i calcoli matematici, le percentuali e i problemi di geometria. Amo stare in mezzo alla gente ma amo ancora di più stare con me stessa. Amo la Sicilia, i suoi colori, sapori e tramonti. Ogni volta che la vita mi sembra difficile, cerco di raggiungere uno scoglio, mi siedo e ne parlo con il mare.