Giffoni Film Festival: Presentata la 48esima edizione

Un’altra edizione del Giffoni Experience sta per iniziare. Il Film Festival si svolgerà infatti dal 20 al 28 luglio prossimi ma saranno tre le tappe di avvicinamento alla manifestazione.

Domenica 15 i giurati ritireranno il proprio kit, il 17 si svolgerà un evento ad Amalfi in collaborazione con l’Ospedale Bambin Gesù e l’Ospedale SantoBono mentre il 19 a Giffoni saranno proiettati dei film per iniziare la kermesse con diverse maratone incentrate sul tema dell’acqua che è l’argomento cardine di quest’anno.

Durante la conferenza stampa che si è svolta questa mattina al Porto Turtistico Marina D’Arechi di Salerno è stato svelato il programma completo. Non solo quindi sono stati annunciati i nomi dei film e degli ospiti protagonisti del Festival che in questi giorni hanno occupato i social della kermesse come Sam Claflin per la presentazione del film Resta con me o Jeremy Irvine per l’anteprima di Mamma Mia! Ci risiamo (il secondo capitolo di uno dei musical più famosi), e il ricco programma musicale (con Benji e Fede, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Max Gazzè e tanti altri); sono state anche finalmente rivelate le nuove anteprime e gli altri talent che faranno felici tutti i giffoners. Sarà proiettato AntMan and The Wasp e a presentarlo ci saranno i due protagonisti Paul Rudd ed Evangeline Lilly. Jasmine Trinca, Sara Felberbaum, Ferzan Ozpetek, Alessandro Borghese, Alessandro Siani sono solo alcuni degli artisti presenti durante la manifestazione, che quest’anno rientra in un nuovo progetto che da quest’edizione inizierà a prendere forma in questa nuova era per il Giffoni e i suoi partecipanti.

Da cosa si evince questo senso di nuovo? Il nuovo non può che essere un senso, una chimica, un processo interiore dentro di noi per dare ancora più senso e valore a questa storia italiana che si avvicina ai 50 anni. Ho tenuto comunque sempre presente l’unione tra il noto e il nuovo” ha spiegato il direttore Claudio GubitosiGiffoni funziona perché si collabora con i giovani e si lavora con il cuore, con competenza e responsabilità e il primo elemento si chiama amore. Giffoni è una certezza, un modello ammirato e cercato ovunque”.

“Dallo scorso mese di agosto le mie sfide sono state due: la prima è quella di costruire un progetto triennale (un’impresa impossibile in Italia), la seconda innestare dentro al nostro nobile e storico Festival ben 5 altri progetti autonomi ma appartenenti tutti allo stesso ceppo e legate anche all’ambiente. Il nuovo Giffoni è anche nella scelta di avviarci sempre di più a contenuti ancora più belli, utili, a discutere sulle idee e sulle scoperte, un Giffoni del pensiero con persone che hanno storie da raccontare. In sintesi un Giffoni ancora più di valore. Quest’anno è la prima tappa di questo nuovo concept. Non mancherà mai il senso della festa, della partecipazione, di promozione, di sollecitazione ad una gioia collettiva. Si lavorerà e si studieranno nuovi processi creativi riguardanti l’innovazione, le famiglie, la musica e tanto altro”.

Il tema principale quest’anno sarà “AQUA” ma gli argomenti dei film presentati saranno ovviamente tra i più vari sempre in relazione all’età dei ragazzi a cui saranno fatti visionare.

Le nazioni dei film in concorso sono tantissime quindi si dà una panoramica di tutto il mondo: ci sono dei temi particolari legati al senso della differenza, alla famiglia e alla voglia di istruzione. Le pellicole partecipanti avranno anche il tema della fuga che può voler sicuramente dire scappare da ciò che non piace ma che può essere anche un viaggio alla scoperta di se stessi. Altri fili conduttori possono essere la complessità dei rapporti umani e il web. Inoltre non mancheranno i documentari e la sezione dedicata ai genitori dei giurati.

Nelle prossime ore il programma completo con tutti i titoli e le informazioni sarà consultabile sul sito ufficiale del Giffoni Film Festival.


RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITA’ – Iscriviti gratuitamente qui!

Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"