Petrademone 2: Manlio Castagna presenta il suo nuovo romanzo

Petrademone 2, la terra del non ritorno: Manlio Castagna ha presentato alla Feltrinelli di Salerno il suo nuovo libro 

Finalmente scopriamo come continua la storia di Frida e i suoi amici. Petrademone 2, la terra del non ritorno è infatti uscito lo scorso 5 febbraio e ieri pomeriggio il suo autore lo ha presentato alla Feltrinelli della città natale. Nel noto locale in centro a Salerno Manlio Castagna ha perciò raccontato l’esegesi del suo nuovo romanzo.

“La lettura ti dà una possibilità enorme di dimenticarti per un attimo tutto il resto. Leggere ti apre dei mondi, ti apre lo stile, ti apre delle finestre sia sulla tua ispirazione che sulle possibilità narrative. Per questo la chiave per poter scrivere è leggere. Se non leggi è impossibile. Non esiste uno scrittore che non legge.

I ragazzi hanno più difficoltà adesso ad immaginare rispetto a qualche anno fa dove c’erano meno stimoli quindi DOVEVI crearti i tuoi mondi perché non c’erano altri mondi surrogati. Anche tutte queste nuove tecnologie creano la difficoltà ad immaginare mondi perché quel mondo ce l’hai già nello smartphone”.

Nel nuovo libro i protagonisti si inoltrano in regni misteriosi e affrontano sfide sempre più difficili. Per ritrovare i cani spariti dovranno infatti sconfiggere inquietanti creature e risolvere complicati enigmi. L’incontro non si è però focalizzato sul racconto di Petrademone 2, la terra del non ritorno bensì sugli aneddoti ad esso legati. Il vicedirettore artistico del Giffoni Film Festival ha dunque raccontato un po’ di sé e delle sue nuove avventure come scrittore.

“L’idea che questa storia abbia fatto compagnia alle persone durante giorni difficili per me è un regalo meraviglioso”.

Petrademone sta avendo un enorme e meritato successo: subito in vetta alle classifiche dei libri più venduti, è in arrivo anche in altri paesi mentre in Italia alcune scuole lo hanno adottato per studiare l’analisi logica. Il terzo volume della saga potrebbe perciò uscire ben prima del previsto. Procedono inoltre i lavori per trasformare la storia di Frida e i suoi amici in una serie tv. Ad interessarsi subito a tale progetto è stato Ivan Cotroneo (abbiamo visto la sua Compagnia del Cigno recentemente sul piccolo schermo).

“Adesso, dopo un po’ di gestazione, siamo nella fase di concept che è la fase in cui tu prendi il libro e decidi cosa rimarrà, cosa verrà tolto, cosa verrà cambiato”.

C’è stata anche occasione di ascoltare dal vivo alcuni passaggi di Petrademone 2, la terra del non ritorno. Durante l’evento, tra un intervento e l’altro, sono stati infatti letti alcuni interessanti pezzi del romanzo.

Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"