CHOC | Milano Pride 2019 | Stella Manente ci ricorda che la stupidità, come l’universo, non ha confini! | VIDEO

Cara Stella Manente, purtroppo sono costretto a scriverti e mi rincresce perché mai mi sarei aspettato di doverti dedicare spazio. Senza volerlo, per uno strano caso del destino, sono venuto in questa giornata a conoscenza della tua xenofoba esistenza imbattendomi in una delle tue pietose Instagram Stories. Mentre per le strade di Milano la comunità LGBTQIA sfilava in occasione del Gay Pride 2019, non ti sei risparmiata dal fare una delle figure peggiori della tua vita. Durante il corteo hai avuto la brillante idea di vomitare contro i partecipanti il tuo odio insensato, come se non bastassero tutti quegli episodi omofobi di cui l’Italia quotidianamente si fa testimone.

Il tuo delirio di onnipotenza però, su questo ti rassicuro, è riuscito a schiacciare solo te stessa e le tue schifose parole hanno mostrato ampiamente chi sei e di quali valori ti fai portavoce. In mezzo a quella massa di ignoranti che stava bloccando la strada, così hai definito il popolo LGBTQIA e tutte le persone con quel minimo di intelligenza che a te manca e che oggi a Milano, come in tantissime altre città italiane e del mondo, manifestavano orgogliosi contro ogni forma di violenza, discriminazione e pregiudizio in virtù della parità e l’uguaglianza dei diritti sociali, avresti dovuto soltanto restartene in silenzio.

Andate tutti a morire”, hai esclamato, e sfortunatamente bambina, mi duole ricordartelo, moltissimi sono coloro che continuano a morire soprattutto a causa della tua stessa stupidità. Una tale mancanza di RISPETTO (dubito fortemente tu conosca quale sia il significato di questo termine, è lo stesso che tu e quelle come te reclamate in quanto donne) un così orribile fiume di parole, per la semplice paura di perdere un treno? Davvero ti chiedi perché Hitler non esista più? È morto, si è suicidato dopo aver fatto stragi d’innocenti. E tu vorresti vederlo in vita ora, intento magari a sparare contro la folla?! Pulizia, perché polizia sarebbe troppo”, non è vero?! Beh, credo che la “pulizia” ti serva urgentemente, ma al cervello però!!!

L’Italia è in rovina, questo è vero, ma solo perché c’è gente come te che la rappresenta!!!

Prima ancora di ricoprirti di plausi, grandi marchi e altisonanti firme, faresti meglio a tappezzarti di vergogna, insieme a tutti quegli sponsor che ti hanno scelta come ragazza immagine per pubblicizzare e rappresentare i loro prodotti. A tal proposito vorrei chiedere ai suddetti brand, dal primo all’ultimo, tra cui Maison Valentino, Tezenis, Yamamay, La Perla, Pepe Jeans, MrApallino, Gaelle, Louboutins, Gucci, Dior, Jimmy Choo, Vuitton, di cessare qualsiasi tipo di collaborazione con te al fine di poter salvaguardare, per l’appunto, la loro immagine!

È uno scandalo che chi come lei possa vantare il lusso di possedere un nutrito seguito, ben 196 mila followers su Instagram e magari essere in lista per la famosa spunta blu.

È riprovevole che chi come lei, che con schifosa superficialità offende anni di lotte, possa sfoggiare contratti virtuosi. È ignobile che chi come lei possa ostentare ospitate televisive e quanto altro, quando l’unica cosa che dovrebbe fare è rivestirsi di merda, scusatemi, il vocabolo letame” sarebbe troppo elegante per chi come lei lede profondamente l’onore e la dignità di chi cerca di guadagnarsi il proprio posto nel mondo chiedendo semplicemente di essere ascoltato.

Fosse per me, tutti questi pagliacci da circo andrebbero esiliati su Marte o in alternativa utilizzati, al posto dei nostri amati animali, come cavie da laboratorio poiché rappresentano l’inutilità di un futuro prossimo e privo di umanità e buon senso!

Santa Monica Cirinnà, pensaci tu!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

3 pensieri riguardo “CHOC | Milano Pride 2019 | Stella Manente ci ricorda che la stupidità, come l’universo, non ha confini! | VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *