David di Donatello 2020: Ecco tutti i vincitori della 65esima edizione

I David di Donatello 2020 sono stati “consegnati” questa sera a Roma, ecco tutti i vincitori

Trasmessa in diretta su Rai 1, la cerimonia dei David di Donatello 2020 è stata magistralmente presentata da Carlo Conti. Il conduttore è stato infatti capace di dare vita a un evento senza pubblico e soprattutto senza ospiti. L’attuale emergenza sanitaria, a causa della quale la manifestazione si è svolta l’8 maggio e non il 3 aprile come inizialmente previsto, non ha permesso a nessuno dei candidati di presenziare. Tutti gli ospiti intervenuti hanno perciò dato il loro contributo in via telematica; a parte la connessione a tratti un po’ traballante è stato sicuramente un esperimento riuscito ed è stata l’ennesima prova dell’aiuto che può darci la tecnologia in queste occasioni.

I David di Donatello 2020, giunti alla loro 65esima edizione, hanno funzionato anche grazie agli immancabili emozionanti momenti come il ricordo in memoria delle personalità del mondo del cinema e della televisione che ci hanno lasciato durante l’anno passato e l’omaggio ad Alberto Sordi (che nel 2020 avrebbe compiuto 100 anni), per non parlare dell’intervento iniziale del Presidente Sergio Mattarella.

Il traditore è il film che durante la serata ha riscosso maggiore successo ottenendo più statuette, ma scopriamo insieme tutti i vincitori.

Di seguito la lista completa dei premiati

Miglior film -> Il traditore

Miglior regista -> Marco Bellocchio per Il traditore

Miglior regista esordiente -> Phaim Bhuiyan per Bangia

Miglior sceneggiatura originale -> Il traditore

Miglior sceneggiatura adattata -> Martin Eden

Miglior produttore -> Il primo re

Miglior attrice protagonista -> Jasmine Trinca (La dea fortuna)

Miglior attore protagonista -> Pierfrancesco Favino (Il traditore)

Miglior attrice non protagonista -> Valeria Golino per 5 è il numero perfetto

Miglior attore non protagonista -> Luigi LoCascio per Il traditore

Miglior autore della fotografia -> Daniele Ciprì per Il primo re

Miglior musicista -> L’orchestra di piazza Vittorio per Il flauto magico di piazza Vittorio

Miglior canzone originale -> Che vita meravigliosa di Diodato per La dea fortuna

Miglior scenografo -> Dimitri Capuani per Pinocchio

Miglior costumista -> Massimo Cantini Parrini per Pinocchio

Miglior truccatore -> Dalia Colli e Mark Coulier per Pinocchio

Miglior acconciatore -> Francesco Pegoretti per Pinocchio

Miglior montatore -> Francesca Calvelli per Il traditore

Miglior suono -> Il primo re

Migliori effetti speciali visivi -> Pinocchio

Miglior documentario -> Selfie

Miglior film straniero -> Parasite

Miglior cortometraggio -> Inverno

David Giovani -> Mio fratello rincorre i dinosauri

David dello spettatore -> Il primo Natale

David speciale -> Franca Valeri

Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *