Un AIUTO per lo spettacolo | Fedez appoggia una racconta fondi di Spotify e Fimitalia

Il periodo che stiamo vivendo ha mutato, oltre alle nostre abitudini di vita, anche il consueto modo di concepire lo spettacolo ed i suoi accessori.

La crisi economica che deriva da questo blocco obbligato, in fase di scioglimento in tantissimi settori, ma ancora per tempi indefiniti ben saldo per altri, non renderà facile la vita di molto lavoratori.

Consideriamo ad esempio il mondo dello spettacolo: cantanti, ballerini, attori di teatro e molti come loro, dovranno affrontare un lungo periodo di stop dalle loro usuali attività lavorative; difatti per ancora troppo tempo sarà vietato, per ragioni di sicurezza, l’intrattenimento in genere, organo molto sviluppato in Italia e nel pieno di un grave collasso.

Consideriamo però anche chi dello spettacolo fa parte “passivamente”, lavorando dietro le quinte: operatori, montatori di palco, fonici e molti altri con lavori similari, saranno per lungo costretti ad allontanarsi dalle loro solite mansioni, che probabilmente cesseranno d’esistere per un lasso di tempo ancora ampio.

In che modo poterli aiutare?
Qualche ora fa, Fedez, particolarmente avvezzo alla promozione di campagne di beneficenza e d’aiuto, ha postato sul suo profilo instagram delle stories in cui accenna ad una raccolta fondi, prodotta e sostenuta da Spotify e Fimitalia, volta alla creazione di un fondo dedicato a questi lavoratori, quasi dimenticati, ma non meno importanti di molto altri.
Accedendo a Spotify, e anche al profilo del rapper, si potrà fare una donazione benefica: un piccolo contributo per chi, meno fortunato di altri, non vedrà il proprio settore sbloccarsi da qui a poco.

Se questo difficile periodo ci ha insegnato qualcosa è proprio la vicinanza, la comprensione e il rispetto per il prossimo.


Saremo bravi a metter in pratica quel che abbiamo imparato e per mesi propagandato, o assaporate briciole di normalità si tornerà all’egoismo di sempre?

Fabio Sedda

Laureato in cinema, televisione e produzione multimediale. Specializzazione in media relations e comunicazione digitale. Appassionato di scrittura, spettacolo, serie tv, social network e mondo digital in genere.