Il Teatro Martinitt riapre la stagione con la commedia IL TEST

Con Benedicta Boccoli e Roberto Ciufoli dal 1 al 17 ottobre, è un test tutt’altro che innocuo che farà riflettere

La nuova stagione di risate intelligenti al Teatro Martinitt si apre con una domanda non da

poco. Un test, un esperimento sulla natura umana che finisce con lo snaturare relazioni che parevano

solide. Un quesito destabilizzante, al quale non può esserci una sola risposta. 

Quattro amici, interpretati da Roberto Ciufoli, Benedicta Boccoli, Simone Colombari, Sarah Biacchi, davanti ad una scelta che fa cadere maschere e certezze. In scena dal 1°al 17 ottobre.

Una domanda da un milione di dollari. Anzi, da un milione di euro. Oppure “soltanto” centomila,

ma subito e sicuri. Si apre con un bel quesito, di quelli che imbarazzano le coscienze, la nuova

stagione di commedie –per ridere e per riflettere- al Teatro Martinitt. 

Quello che voleva essere un semplice test di personalità, buttato lì per gioco tra amici, si abbatte come un terremoto sui protagonisti di una commedia graffiante. Una domanda apparentemente banale, rischia di ridurre in macerie equilibri e affetti di lunga data. Un futuro (o un presente?) che fa gola, può spazzare via

il passato? Non è solo la carne a essere debole, ma anche il portafoglio. 

Cosa preferisci? Centomila euro adesso o un milione domani? 

Chi non entrerebbe in crisi, davanti a una simile proposta?

Qualunque sia la risposta, seppure si cerchi di dare quella giusta (se c’è), per quanto si provi a non

deludere le aspettative altrui… la vera crisi arriva dopo.

IL TEST, di Jordi Vallejo, diretto da Roberto Ciufoli è una produzione La Bilancia in collaborazione con Pipa.

Un test, tutt’altro che innocuo, apre un dibattito sulle aspettative della vita e sulla vita stessa. Hector e

Paula, che non navigano nell’oro, viene pungolati da un amico con un quesito… da un milione di euro.

Lo prendono inizialmente come un gioco, ma presto la cosa si fa seria e alquanto scomoda. Calano

maschere e alibi e l’io profondo di ognuno si fa largo prepotentemente tra intimi segreti, battute al

vetriolo, pensieri reconditi e aspirazioni personali. Un solo punto di domanda per tanti sagaci, piccati e

irriverenti punti esclamativi.

Tutti gli eventi in programma al Teatro Cinema Martinitt si svolgono nel rispetto delle norme

sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-Covid. E’richiesto il Green Pass.

TEATRO/CINEMA MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano  

info@teatromartinitt.it 

www.teatromartinitt.it

Monica Landro

Studi classici, una laurea in Lettere e Filosofia e un tesserino dell'Ordine dei Giornalisti. Questo è il CV in estrema sintesi. Ma quello che veramente mi descrive è l'amore per la musica, per i libri, il teatro e i viaggi. Amo cucinare le torte e prendermi cura delle mie piante. Odio i calcoli matematici, le percentuali e i problemi di geometria. Amo stare in mezzo alla gente ma amo ancora di più stare con me stessa. Amo la Sicilia, i suoi colori, sapori e tramonti. Ogni volta che la vita mi sembra difficile, cerco di raggiungere uno scoglio, mi siedo e ne parlo con il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *