Dalla coppia scoppiata Manuel-Lulù ai futuri sposi Favoloso e Morali, passando per la bambola della Regina: non tutte le teste son buone a regger la corona!

Tutto comincia in un attimo, in un giorno qualunque della vita, quando meno te lo aspetti” disse saggiamente lo stimato scrittore e giornalista Romano Battaglia diverso tempo fa. Il che potrebbe essere anche vero, così come a mio avviso lo è il fatto che ogni cosa che nasce è inevitabilmente destinata a morire. Basti pensare a quegli amori che sbocciano in men che non si dica, per poi appassire subito dopo. Oppure alle storie iniziate già sul ciglio della fine. O ancora, a quelle gloriose imprese che sin da subito si rivelano degli autentici fallimenti. Insomma, finiscono i sentimenti, le belle avventure, la vita stessa. Peccato solo, però, che il più delle volte non si possa affermare lo stesso per l’ossigeno destinato a coloro che continuano ostinati ad aprire la bocca per dar aria alle gengive.

A tal proposito, tra gli avvenimenti più impensabili che si sarebbero potuti verificare di recente c’è stata l’inaspettata rottura fra l’ex atleta Manuel Bortuzzo e l’improbabile principessa etiope Lulù Hailé Selassié. I due si erano conosciuti all’interno della casa più spiata d’Italia, nel corso della sesta edizione del Grande Fratello Vip, e, in seguito a diversi tira e molla, sembravano aver trovato una stabilità emotiva. Per l’appunto, sembravano. A poche settimane di distanza dalla chiusura del reality, infatti, i due si sono lasciati. Per alcuni era prevedibile, per altri no. E le dinamiche di come un rapporto già di per sé complicato sia giunto al termine sono ancora più intricate. L’una accusa i familiari dell’altro, mentre l’altro rimane imperterrito in un imbarazzante silenzio. Ma comunque, al di là delle beghe familiari a favor di telecamera e degli strascichi dovuti ad un amore disilluso, quel che è certo è che “per ogni fine c’è sempre un nuovo inizio”. E neanche a dirlo, proprio nei giorni scorsi, almeno stando ai ben informati, l’imprenditore Luigi Mario Favoloso, durante la registrazione della finale de La Pupa e il Secchione Show di Barbara d’Urso che andrà in onda il 3 maggio, avrebbe chiesto alla sua dolce metà Elena Morali di sposarlo, dimenticandosi forse per un attimo che fu proprio lei a criticare tanto la proposta di matrimonio ricevuta da Francesca Cipriani tra le mura di Cinecittà in diretta tv. Ad ogni modo, “se son’ rose, fioriranno”, ma “se son’ spine, pungeranno”, e anche parecchio. In fondo, si sa, quell’immortalità che i più sperano ingenuamente di ottenere (sia essa televisiva, artistica, sentimentale o materiale) non è altro se non un inarrivabile lusso che nessuno può permettersi. O almeno, nessuno tranne una donna. Sto parlando dell’intramontabile Queen Elizabeth II, sovrana del Regno Unico di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e degli altri reami del Commonwealth, che per quanto mi riguarda rappresenta l’ultima leggenda vivente. Dopo aver infranto il precedente record detenuto dalla trisavola Victoria per il regno più lungo (essendo rimasta sul trono per 70 anni), aver inaugurato i Giochi Olimpici (ci mancava solamente che portasse lei la fiaccola), essersi vista rappresentata sulle monete di ben 35 Paesi (roba che Abramo Lincoln rabbrividirebbe a confronto) ed essersi innalzata a icona pop della modernità nonostante l’appartenenza ad una realtà ormai lontana (nemmeno i più avanguardisti avrebbero saputo fare di meglio), adesso è pronta a conquistare persino gli scaffali dei supermercati. Non a caso la Mattel, casa produttrice della più famosa bambola al mondo, ha ben pensato di omaggiarla con una Barbie Limited Edition chiamata “Barbie Signature Queen Elizabeth II Platinum Jubilee Doll” in onore del Giubileo di Platino che Elisabetta festeggerà a giugno.

Che dire, Dio ci salvi tutti perché, a quanto pare, la Regina si salva da sola!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.