La fantastica magia del grande show Jova Beach Party a Castelvolturno: una baraonda di divertimento

Una folla “oceanica” di tantissime persone è stata l’alfiere del successo del Jova Beach Party tenutosi venerdì 26 e sabato 27 agosto, sulla Spiaggia Flava Beach-Lido Fiore di Castelvolturno, in provincia di Caserta, per il diciassettesimo e il diciottesimo appuntamento del tour evento 2022 sulle spiagge italiane, spegnendo per 48 ore le polemiche degli ambientalisti e di associazioni, a livello nazionale e locale, per respirare tanta bella musica e tante BELLE STORIE d’amore.

La pop star più altruista del mondo, con i suoi abiti targati Dior, ha voluto rendere felici i suoi fan, circa 70mila persone per le due serate, cantando da solo le canzoni del suo ricco repertorio musicale o in duetto con altri cantanti famosi accorsi per l’occasione diventato il Mattatore del momento. Sono tre i palchi dove si sono alternati i vari artisti: Sbam Stage, Kontiki Stage e Main Stage. Per tutto il pomeriggio presente anche il villaggio, con i giochi da spiaggia, la food court, e tutte le attività legate alla sostenibilità. Ad accompagnare il cantante toscano, con la barba into the wild e la chioma riccia e incolta,una band eccezionale composta da Saturnino, al basso al suo fianco da 35 anni, Riccardo Onori alla chitarra, Christian “Noochie” Rigano alle tastiere, Gianluca Petrella ai fiati, Franco Santarnecchi al piano, Leo di Angilla alle percussioni, Davide Rossi al violino e Kalifa Kone, polistrumentista.Un’escalation di divertimentoal ritmo del deejay scanzonato con canzoni come Una tribù che balla, I love you baby, Sensibile all’estate, Viva la libertà, Sei un mito, Hanno ucciso l’Uomo Ragno, Gli anni, L’estate addosso, Sabato, Il sole sorge di sera, Musica, Il boom, Nuova era, Safari, Ragazza magica, Baciami ancora, Sapore di sale, Le tasche piene di sassi, Tensione evolutiva, Penso positivo, Play Video, Un raggio di sole, Megamix, Non m’annoio, L’ombelico del mondo, Estate, Il più grande spettacolo dopo il big bang, Ti porto via con me, Ragazzo fortunato, A te e tante altre.

La musica è decollata già a partire dalle 15:00 in entrambi i giorni facendo decollare i decibel al massimo e mettendo a tacere i tanti detrattori dell’iniziativa attraverso messaggi ecologici eloquenti tra un brano e un altro come “Se ci prendiamo cura di questi luoghi ci prendiamo cura di noi” o “Salviamo il mondo” . A testimonianza di ciò la Jova Beach Planet che per tutto il mega party ha trasmesso video-cartoline di divulgazione scientifica a tema sull’ambiente e sono  continui gli  appelli che  Lorenzo lancia dal  palco per  sensibilizzare il pubblico ad  una sempre più alta  attenzione ambientale. Come in ogni data tantissimi ospiti nazionali e internazionali, tra le due date del 26 e il 27 agosto, comeLuché, Ackeejuice Rockers, Ariete, Avitabile e i Bottari, Ayom, Boomdabash Dj, Dadà, Davide Shorty, Fatoumata Diawara, Federica Scavo Dj, Fresco, Kalashima, Lass, Luchè, Neri per Caso, Nicola Pigini, Rocco Hunt, Rossella Essence, Sangennaro e Shari.La guest star del Jova Beach Party è stato ancora una volta il cantautore bolognese Gianni Morandi con la sua moglie Anna Dan, al loro 28esimo anniversario di matrimonio, che ha duettato con Jovanotti sulle note di “Apri tutte le porte”, “La Ola”, ultimo loro inedito, e “Fatti mandare dalla mamma”. Inoltre Gianni Morandi ha ringraziato il Maestro pizzaiolo Gino Sorbillo, conosciuto in tutto il mondo, per l’ospitalità e il calore ricevuto nella sua pizzeria, uno dei simboli del capoluogo partenopeo, asserrando a questa frase: “Napoli, stupenda città…”.

Poi con lo storico gruppo dei Neri per Caso, tutto nato per caso durante la serata, ha cantato il tormentone estivo “Povero gabbiano”, che ha conquistato social, tv, radio e molto altro ancora,diventando uno dei momenti più divertenti “Galeone” del Jova Beach Party 2022.Protagonista anche il rapper Luchè cheha presentato il suo nuovo singolo “La Notte Di San Lorenzo“, brano che contiene il sample di “Je sto vicino a te” del grande Pino Daniele, in una versione inedita con tanto di strofa aggiuntiva dello stesso Jovanotti, infiammando tutto il pubblico.I 35 mila presenti sul litorale di Castel Volturno, nella prima serata, hanno apprezzato molto questo momento musicale. Un’altro momento clou, nella seconda giornata, è stato anche quello con la ritualità folkloristica di Enzo Avitabile Jovanotti e I Bottari di Portico, con i quali lo stesso Jovanotti ha inciso un brano “Simm’ tutt’uno” con la di Ackeejuice Rockers e Manu Dibango,per un pomeriggio infuocatissimo del 27 agosto al suono di Soul express e O’ Vient che danzano a ritmo dell’Universo, uniti dall’aspirazione che è più di una speranza: “Salvare il Mondo!”. A seguire anche una straordinaria performance virale del rapper Rocco Huntche ha voluto portare dal vivo sulla spiaggia Lido Fiore Flava Beachalcune canzoni della sua ricca carriera musicale e soprattutto il nuovo singolo “Caramello”facendo cantare e ballare a squarciagola tutti i presenti.

Inoltre, ha voluto proporre con Jovanotti ed Enzo Avitale anche la bellissima “Yes I know my way ” per omaggiare il grande Pino Daniele. Insomma due giornate di storie d’amore, di coraggio, di felicità, di trasformazione e di meraviglia per un tour senza eguali e che continua ancora il il 2 e 3 settembre, sulla spiaggia del Muraglione di Viareggio, prima del gran finale all’aeroporto di Bresso di sabato 10 settembre. L’Eterno ragazzo sul suo profilo instagram ha dichiarato: ”I due giorni a Castel Volturno sono stati fantastici, oltre ogni aspettativa. E vi dico che le mie aspettative erano altissime, stracciate dalla realtà di due giorni fuori dalla realtà, in una dimensione…ROCKNROLL!”. E con la tappa campana arriva il decimo obiettivo di Ri-Party-Amo , il grande progetto ambientale concreto e ambizioso nato dalla collaborazione tra il JOVA BEACH PARTY , IntesaSanpaolo e WWF Italia , che ha già raccolto più di 3 milioni di euro per la pulizia e il recupero di 20 milioni di metri quadri di spiagge, fondali, fiumi. Con l’obiettivo di rendere i giovani, le scuole, le famiglie, le aziende e intere comunità, protagonisti della salvaguardia e del restauro della natura d’Italia, il programma di Ri-party-Amo si articola in tre principali pilastri: la pulizia delle spiagge, la ricostruzione di naturale di alcune particolari zone, e si conclude con attività di educazione, sia nelle università sia nelle scuole, che coinvolgeranno le generazioni più giovani. La grande campagna di raccolta fondi è ancora attiva sulla piattaforma di crowdfunding For Funding di Intesa Sanpaolo (ForFunding.it/Ripartyamo). La notizia della nascita di 30 esemplari di tartaruga Caretta Caretta emerse dal nido del lido Beach Boyz, a distanza di pochi metri dalla sede di una delle tappe del Jova Beach Party, ha aperto nuovi scenari attorno al dibattito ambiente-concerti evento di Jovanotti. Le tartarughe sono state tuffate a mare, sotto l’occhio vigile dell’associazione Domizia, facendo pensare che erano venute su tale luogo dunale perchè è una nursey allegra, vivace e curata, con la festa del Jova Beach Party.

Tutte le info su https://www.tridentmusic.it/jovabeachparty2022/sostenibilita/

Foto Ph Michele “Maikid” Lugaresi

Giuseppe De Carlo

De Carlo Giuseppe, 39 anni, laureato in Controllo Qualità indirizzo industriale farmaceutico e appassionato nel giornalismo scientifico e del mondo dello spettacolo. Dal 2018 iscritto all’Ordine dei giornalisti della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.