La 90esima edizione degli Oscar celebra la diversità in ogni sua forma

Gli Oscar 2018 sono stati consegnati questa notte al Dolby Theatre di Los Angeles, ecco i vincitori

È “La forma dell’acqua” che ha trionfato durante la notte degli Oscar. La pellicola di Guillermo del Toro ha ricevuto alcuni dei più importanti riconoscimenti tra cui quello per il Miglior Film e quello per la Miglior Regia. Con il fantasy si può raccontare la realtà: il protagonista della storia è infatti un mostro (o un Dio, dipende dai punti di vista) su cui vengono fatti degli esperimenti e che viene salvato dalla muta donna addetta alle pulizie dopo aver visto in lui il suo lato umano.

L’Italia può sentirsi fiera della vittoria di “Chiamami col tuo nome” per la miglior scenografia non originale che ha raccontato il primo amore descritto già nel libro di Andrè Aciman (che sia etero o omosessuale è del tutto irrilevante). L’autore quasi novantenne James Ivory ha quindi ritirato la statuetta durante la manifestazione anch’essa novantennale, diventando così il premiato più anziano; tra gli attori protagonisti era invece candidato Timothée Chalamet (sempre per CCTN), il nominato più giovane. Questo premio è stato però assegnato a Gary Oldman per “L’ora più buia” mentre come migliore attrice protagonista è stata annunciata Frances McDormand di “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”. Quest’ultimo film ha superato i rivali anche nella categoria Miglior attore non protagonista con la proclamazione di Sam Rockwell.

La storia di una donna transgender ha vinto come Miglior film straniero (“A Fantastic Woman”) e il mondo dello sport si è fatto valere con “Dear Basketball”, il miglior corto animato, scritto da Kobe Bryant (il primo atleta professionista a vincere un Oscar). Parlando di animazione ha trionfato anche “Coco”, il lungometraggio della Disney che si è aggiudicato il premio come Miglior film d’animazione e Miglior canzone originale con “Remember me” (che nella versione italiana è cantata da Michele Bravi).

Anche “Dunkirk” e “Blade Runner 2049” si sono portati a casa due statuette ciascuno.

L’appuntamento annuale con la cerimonia della notte degli Oscar, condotta da Jimmy Kimmel come nel 2017, non ha deluso le aspettative neanche questa volta proclamando la vittoria di opere valide tra momenti divertenti ed emozionanti.

Di seguito la lista completa dei premiati

Miglior film -> La forma dell’acqua

Miglior attrice protagonista -> Frances McDormand (Tre manifesti a Ebbing, Missouri)

Miglior attore protagonista -> Gary Oldman (L’ora più buia)

Miglior regia -> Guillermo del Toro (La forma dell’acqua)

Miglior canzone -> “Remember me” (Coco)

Miglior colonna sonora originale -> La forma dell’acqua

Miglior fotografia -> Blade Runner 2049

Miglior sceneggiatura originale -> Get Out

Miglior sceneggiatura non originale -> Chiamami col tuo nome

Miglior cortometraggio -> The Silent Child

Miglior cortometraggio documentario -> Heaven is a Traffic Jam on the 405

Miglior montaggio -> Dunkirk

Miglior effetti speciali (“visual effects”) -> Blade Runner 2049

Miglior film d’animazione -> Coco

Miglior cortometraggio animato -> Dear Basketball

Miglior attrice non protagonista -> Allison Janney (Io, Tonya)

Miglior film straniero -> A Fantastic Woman

Migliore scenografia -> La forma dell’acqua

Miglior montaggio sonoro (“sound mixing”) -> Dunkirk

Miglior sonoro (“sound editing”) -> Dunkirk

Miglior documentario -> Icarus

Migliori costumi -> Il filo nascosto

Miglior trucco e acconciature -> L’ora più buia

Miglior attore non protagonista -> Sam Rockwell (Tre manifesti a Ebbing, Missouri)


ISCRIVITI alle NewsLetter per non perdere le nostre novità e iniziative!

Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"