Massimo Di Cataldo canta “IL MONDO” di Jimmy Fontana: “Questo brano, è così attuale“ | INTERVISTA

“Oh mondo , soltanto adesso io ti guardo. Nel tuo silenzio io mi perdo. E sono niente accanto a te.”

Sicuramente avrà pensato a questa frase Massimo Di Cataldo, quando insieme al suo collettivo di artisti ha deciso di riportare in auge la canzone di Jimmy Fontana: “Il mondo”. Tutti rigorosamente da casa si sono riuniti per sostenere, il Nuovo IMAIE, progetto a sostegno degli artisti.

“Questo brano, è così attuale”, spiega Massimo, “nei confronti di un mondo che non si vuol fermare, e vive con la speranza, che anche dopo questa notte, verrà il giorno. Ci sentiamo tutti cosi piccoli, di fronte ad una difficoltà cosi contingente. Quindi abbiamo scelto di dare un segnale positivo attraverso questa meravigliosa canzone.”

Buona lettura a voi.

Ciao Massimo e benvenuto tra le pagine di M Social Magazine. Ascoltando la versione del collettivo de “Il Mondo”, si percepisce il bisogno di comunicare (ora come ora), uno stato d’animo particolare in cui siamo tutti messi alla prova.

“Ci sentiamo un po’ reclusi in questo momento, e quindi c’è anche questa necessità di sfogarsi, di trovare un’evasione e la musica ci offre questa opportunità.”

Nel tuo silenzio io mi perdo, e sono niente accanto a te.

“Effettivamente è cosi, perché in questo momento, ci sentiamo piccoli, e la canzone dice proprio questo, “sono niente accanto a te”. Tutti quei beni effimeri, che prima tanto ostentavamo, in questo momento non valgono nulla.

Verrebbe da dire che: “Non tutti i mali vengono per nuocere”.?

“Purtroppo si, anche se nessuno di noi avrebbe voluto capirlo cosi. Ed è proprio adesso che dobbiamo cogliere l’occasione di risvegliare le nostre coscienze. Credo sia questo il lato positivo che dobbiamo cogliere, in questa situazione che di positivo non ha assolutamente nulla.”

Nel comunicato si legge: “Noi del mondo dello spettacolo, abbiamo il dovere di continuare a sollevare gli animi dai problemi e le angosce di questo momento.” Quindi musica come “curatrice” dell’anima?

“In questo momento la musica, e l’ intrattenimento, si rivelano più nobili che mai. Questo è un atto dovuto nei confronti del pubblico, e ora come ora, ne ha più che mai bisogno. Sicuramente ci sono cose fondamentali come la salute, ma credo che la musica e l’arte in generale facciano bene all’anima, risollevandoci anche da quelle situazioni nelle quali rischiamo di cadere nell’oblio.”

Il Collettivo di Artisti, nasce soprattutto per sostenere il NuovoIMAIE. Spiegaci.

“Il NuovoIMAIE, tutela tutti quegli artisti che in questo momento hanno visto cancellarsi i loro impegni artistici a causa del Coronavirus. Cosi ha deciso di stanziare un “Fondo Speciale”, di oltre 5milioni di euro a tutti gli artisti che ne fanno parte. Una sorta di indennizzo, in un periodo un po’ drammatico per tutti.”

Massimo Di Cataldo, come sta vivendo la “reclusione forzata”, ma giusta per la tutela della nostra salute?

“Mi sono chiesto anche io cosa volessi fare in questo momento e cosa volessi dare. Ho capito che l’abbrutimento, è la prima cosa da evitare, bisogna guardare al futuro e prepararci ad uscire nuovamente.”

Quindi cosa consigli per non abbrutirsi?

“Ascoltare un po’ di musica, ripescare i vecchi dischi che avevamo riposto in cantina, io stesso ho riscoperto Lucio Dalla, Battisti, De Andrè, di quest’ultimo soprattutto i primissimi album. Insomma fare un lavoro di ricerca interiore. Tutti noi eravamo drogati di benessere, ed ora è chiaro che l’astinenza si fa sentire, però pian piano sicuramente ne usciremo meglio di prima.”

Ringraziando Massimo per la sua presenza qui sul nostro Magazine, vogliamo ricordarvi che per tutte le informazioni sul NuovoIMAIE, basta andare sul sito di riferimento:

www.nuovoimaie.it

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 35. Amante della scrittura. Collaboratrice per diversi Magazine Online nella sezione spettacolo: Cinema, Musica, Teatro e TV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *