Undisclosed Desires, amore e mistero nel romanzo d’esordio della giovanissima Rebecca Palazzolo

Con ‘Undisclosed Desires’ Rebecca Palazzolo ha raccontato alla Mondadori del Vomero il suo primo romanzo.

A causa di un’incidente che l’ha costretta al coma per due mesi, Lauren perde i ricordi legati al suo fidanzato Aaron. I dottori le dicono però che le è stato accanto per tutto quel tempo, come anche la tirocinante Isabel. La ragazza diventerà una costante nella sua nuova vita sebbene sembra nascondere un segreto inconfessabile che potrebbe cambiare tutto…

Questa è la trama di Undisclosed Desires, l’esordio di Rebecca Palazzolo nella narrativa. Il libro, pubblicato lo scorso novembre per Gruppo Albatros Il Filo (nella categoria “Gli Speciali”), è stato presentato venerdì pomeriggio alla Mondadori di Piazza Vanvitelli a Napoli.

Questo libro nasce sotto consiglio di un’amica che mi ha suggerito di provare a mettere nero su bianco qualcosa che andasse al di là dei testi delle canzoni o di aforismi. Relazionarmi con l’idea di scrivere un romanzo, quindi qualcosa di estremamente lungo, un po’ mi spaventava perchè non sapevo se potessi esserne in grado, anche perché ho sempre avuto l’ansia di non riuscire a concludere un progetto che volevo iniziare in particolar modo se a lungo termine – perchè per creare un libro ci vogliono mesi” ha spiegato l’autrice “Comunque scrivere è sempre stato il mio metodo preferito di esternazione dei miei pensieri perchè facendolo sono sempre riuscita a controllare ciò che volevo esprimere, è la mia dimensione perfetta. Scrivendo ho anche capito che agli altri arrivava esattamente ciò che volevo trasmettere con una determinata frase o una determinata parola quindi ho capito subito che questa è un’arma vincente per quanto riguarda me

Dopo l’uscita anche del manoscritto di poesie Le parole cicatrizzano più della notte, Rebecca non si fermerà: sicuramente tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo verrà pubblicato qualcos’altro.  La ragazza è infatti già al lavoro su altre poesie e sul secondo capitolo di Undisclosed Desires, ma intanto si gode il successo che sta avendo la versione ufficiale della sua prima parte, che era già nota al mondo di Wattpad.

Alla sua presentazione, moderata dal giornalista Luca Fortunato, sono accorsi amici e sostenitori dell’autrice che hanno avuto la possibilità di farle qualche domanda e acquistare il libro per farselo autografare.

La musica influenza tantissimo la mia scrittura. Per me la parte autoriale è essenziale anche se prediligo i testi americani più datati perché erano più svincolati dalle convenzioni e dalle convinzioni quindi lì assumono piena forma i pensieri sulla lotta, quelli contro la discriminazione e tanti altri” ha aggiunto la Palazzolo “Purtroppo il mio difetto è quello di non essere un’accanita lettrice; c’è però sicuramente qualcuno che ha ispirato un po’ la mia scrittura non solo del romanzo ma proprio in generale. Si tratta di Rupi Kaur, una poetessa che ha realizzato un manoscritto di poesie davvero bello in cui unisce alla scrittura l’arte dell’illustrazione”.

Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"