“Dumbo” è nelle sale cinematografiche|La direzione è del neo premiato Tim Burton, con la partecipazione della voce di Elisa

“Dumbo”, adorabile personaggio del 4° Classico Disney, diretto da Tim Burton è finalmente nelle sale.

La storia dell’elefantino che abbiamo visto nel cartone animato è stata rielaborata con tanti nuovi personaggi interpretati da un cast di eccezione.

In particolare, Michael Keaton e Danny DeVito tornano a lavorare insieme: non accadeva da “Batman – Il Ritorno“, il film del 1992 anch’esso diretto da Tim Burton.

“Dumbo” è un film diretto da Tim Burton e scritto da Ehren Kruger. Nel live-action Disney  l’elefantino con le orecchie spropositatamente lunghe è custodito nel circo di Max Medici (Danny DeVito) e affidato alle cure di Holt Farrier (Colin Farrell) e i suoi due figli.

All’inizio la creatura viene vista come un fenomeno da baraccone di un’attività circense già in crisi, ma quando si scopre che riesce a volare il circo di Medici riprende vita.

Dumbo, che si libra con l’artista circense Colette Marchant (Eva Green), sarà persino notato da un impresario di nome V.A. Vandevere (Michael Keaton), che lo vorrebbe per la sua nuova attrazione, Dreamland.

Nel cast della pellicola troviamo anche Joseph Gatt (Neils Skellig), Alan Arkin (J. Griffin Remington) e Sharon Rooney (Miss Atlantis).

Il classico d’animazione di Walt Disney Dumbo, che esordì nelle sale statunitensi il 23 ottobre del 1941, vinse un Oscar per la migliore colonna sonora di un film musicale e ottenne una nomination nella categoria miglior canzone originale per “Baby Mine” (“Bimbo Mio”).

Per la sua rivisitazione in chiave live-action, Tim Burton ha scelto la voce dolce e cristallina di Elisa  per cantare Bimbo mio in italiano (nella versione originale interpretata dagli Arcade Fire e Aurora per il trailer) e doppiare il personaggio di Miss Atlantis.

«Non ho cambiato il testo originale del 1941», ha spiegato Elisa a margine della prima data del suo tour, ma qualche tocco personale lo ha inserito.

«Ho usato un microfono Copperphone – è entrata nei dettagli – per conferire un suono ovattato e con una punta di mistero. Un omaggio al mondo dark di Tim Burton».

Il regista statunitense ha ricevuto il Premio alla Carriera – David for Cinematic Excellence 2019- nel corso della 64a edizione dei Premi David di Donatello, il mercoledì 27 marzo in diretta in prima serata su RAI 1.

Tim Burton è una sorta di cantastorie moderno, capace di narrare con assoluta maestrie le sue storie. Non è un caso se molte delle sue pellicole sono tratte da racconti o fiabe: Alice in Wonderland e Dumbo sono due degli ultimi esempi.

Armando Biccari

Mi chiamo Armando Biccari ho origini pugliesi sono un giornalista ho lavorato e lavoro lavoro per diverse Testate giornalistiche online e Carta Stampata, e Radio TV ho vissuto in diverse città Italiane Genova, Venezia, Prato Macerata. Tra le mie passioni ci sono oltre al Cinema la comunicazione musicale Sociologia dei New Media Audiovisivi Televisione, e la comunicazione scientifica e tutto il resto...