Primo Maggio, ritorno in piazza dal sentimento contrastante | CAST & CONDUZIONE

“Come il primo giorno di scuola”: è un Massimo Bonelli trepidante e virale quello che presenta a sorpresa dal quartier generale di iCompany il Concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni in Laterano. Attraverso una breve diretta dai social, il direttore artistico del Concertone ha espresso le emozioni del grande ritorno in piazza, ricordando però quanto si vivranno atmosfere quasi antitetiche, tra felicità e paure, tra spensieratezza temporanea e fragilità esterne dettate da guerra e pandemia ancora in corso. “Vivremo sicuramente una reazione emotiva individuale di grande impatto” – ammette poco prima di soffermarsi sul fulcro dell’intervento, la line-up e la conduzione.

Da un tocco decisamente più distaccato rispetto alla inevitabile staticità e conservatorismo delle edizioni indoor pandemiche, il Primo Maggio riporterà a Roma la cosiddetta “avanguardia” , puntando fortemente sul meglio della musica che gira intorno per restituire una fotografia attendibile di oggi e di domani. Infatti la line up, elencata in ordine alfabetico, conta circa 46 artisti sul palco, divisi fra esibizioni corali e proprio repertorio. Eccoli di seguito:

MARCO MENGONI, GO_A, CARMEN CONSOLI, ARIETE, LA RAPPRESENTANTE DI LISTA, LUCHÈ, COEZ, VENERUS, MACE feat. Rkomi, Venerus, Gemitaiz, Colapesce e Joan Thiele, PSICOLOGI, RANCORE, MARA SATTEI, WILLIE PEYOTE, BRESH, TOMMASO PARADISO, RKOMI, ORNELLA VANONI, ROVERE, FABRIZIO MORO, L’ORCHESTRACCIA, SINKRO, ENRICO RUGGERI, DEDDY e CAFFELLATTE, CLEMENTINO, MOBRICI, COMA_COSE, MAX PEZZALI, FASMA, BIGMAMA, MECNA, LE VIBRAZIONI, CLAVER GOLD, LUCA BARBAROSSA e EXTRALISCIO, ANGELINA MANGO, HU, MR.RAIN, BANDABARDÒ & CISCO, VV.

Nomi eterogenei e talvolta simbolici (i GO_A sono l’unica band internazionale e hanno nazionalità ucraina, usciti quinti al precedente Eurovision Contest Song) annunciati via via sul palco dall’ormai immancabile Ambra Angiolini che, dopo aver saputo gestire con grande audacia anche le sorprendenti edizioni limitate, si è guadagnata in questo quinto anno consecutivo la palma d’oro di unica conduttrice per tutta la serata, al via dalle ore 15.30. Si potrà soltanto avvalere di interventi da parte di ospiti illustri che porteranno la loro idea di Primo Maggio con coraggio e dedizione, dal divulgatore scientifico BARBASCURA X alla giornalista FRANCESCA BARRA e l’attore CLAUDIO SANTAMARIA, passando per la giornalista GIOVANNA BOTTERI, l’attore e regista MARCO PAOLINI, il giornalista RICCARDO IACONA, lo scrittore STEFANO MASSINI, il cast dello spettacolo teatrale NOTRE DAME DE PARIS il comico e conduttore televisivo VALERIO LUNDINI per portare in scena ancora una volta un racconto collettivo di grande impatto legato essenzialmente ad un messaggio:  confrontarsi sul presente per affrontare il futuro con responsabilità, visione e speranza.

Appuntamento, salvo ulteriori sorprese che potranno essere dette sui canali social del Concertone, quindi in piazza oppure dai classici canali multimediali, dall’immancabile Rai 3 alla copertura radiofonica di Radio2 e online su RaiPlay, per essere ancor di più “al lavoro per la pace”, come dichiarano le sigle sindacali CGIL-CISL-UIL.



Luca Fortunato

Nato con la 'penna' all'ombra del Colosseo, sono giornalista pubblicista nell'OdG del Lazio. Accanto alle cronache del mio Municipio con il magazine La Quarta, alterno le mie passioni per la musica e il calcio, scrivendo per alcune testate online (M Social Magazine e SuperNews), senza dimenticare il mio habitat universitario. Lì ho conseguito una laurea triennale in Comunicazione a La Sapienza e scrivo per il mensile Universitario Roma. Frase preferita? "Scrivere è un ozio affaccendato" (Goethe).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.