Alessio Spera: “Ho aperto OnlyFans per aiutare i miei genitori e ora è diventato il mio lavoro!” | INTERVISTA

Alessio Spera, un content creator che in pochi mesi sulla piattaforma OnlyFans spopola e raggiunge oltre 5000 iscritti, lo abbiamo incontrato e chiesto cosa lo ha spinto ad intraprendere questa strada…

Ciao Alessio…ma se ti chiedessero, chi è Alessio Spera tu cosa risponderesti?

Ciao e grazie per questa intervista, beh guarda ti direi che Alessio è un ragazzo di 19 anni che ha intrapreso un percorso di studi all’ITIS di Alessandria ma che per problemi familiari ha dovuto lasciare per aiutare i miei genitori e oggi sono soddisfatto della scelta fatta perché mi ha cambiato ala vita. 

Parli di problemi familiari…ci puoi spiegare meglio? Per cui questa scelta è stata dettata dal bisogno non dall’esibizionismo?

Si guarda, i miei genitori si trovavano in grosse difficoltà economiche, papà in pensione, mamma con uno stipendio di solo 800 euro al mese e moltissime spese da pagare, allora mi sono dovuto rimboccare le maniche, ho lasciato lo studio e ho iniziato a fare lavori disparati, dal pizzaiolo a 5euro l’ora, in fabbrica da tirocinante a 500/600 euro al mese…poi l’incontro che mi ha svoltato la vita, con Fabio della mia agenzia Social Art che mi ha proposto di iscrivermi su OnlyFans e ora ho svoltato!

Cosa intendi per svoltato?

Guarda mi sono iscritto ad Aprile/Maggio di quest’anno, il primo mese ho già visto i primi soldi veri, ho guadagnato circa 2000 euro puliti che mi sembravano un sogno per il lavoro che facevo. 

E ora?

Ora sono arrivato a circa 15.000 euro mese è il mio traguardo sarebbe superare i 20.000, finalmente sono riuscito ad aiutare i miei genitori e se voglio farmi una vacanza, comprarmi qualcosa posso finalmente farlo senza problemi e senza chiedere soldi ai miei genitori come facevo prima. 

A proposito di genitori, la tua famiglia come l’ha presa?

Tasto dolente, i miei si sono separati, mio padre non ha mai accettato questo mio lavoro, forse proprio questa mia decisione è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, i miei avevano già problemi e ora non vivono più insieme. Mia mamma ha accettato e mi supporta, mio padre è ancora restio e mi ripete sempre: “un giorno potrà finire, mettiti i soldi da parte…”

E se un giorno finisse? Hai pensato al futuro?

Si ci ho pensato, infatti vorrei ora continuare e guadagnare il più possibile e in un futuro cercare di aiutare altri ragazzi ad intraprendere questa strada per realizzarsi nella vita, per esempio vorrei collaborare con l’agenzia con cui lavoro oltre che investire sul mattone come si suol dire (sorride)

Beh grazie Alessio per esserti raccontato…descrivici per concludere la tua giornata…

Guarda una settimana al mese mi sposto a Torino o all’estero per realizzare i contenuti che poi pubblicherò nel mese, gli altri giorni che sono a casa, mi sveglio tardi, accendo il pc e inizio ad interagire con i fan…la sera chatto un po’ con loro e pubblico contenuti o mando a loro dei contenuti realizzati per fidelizzarli, questo per me è un lavoro vero e proprio.

Christian De Fazio

CEO & Editore di M SOCIAL MAGAZINE, Autore Televisivo, Attore, Mistery Shopper e molto altro... Appassionato di Musica, Televisione, Cinema e Viaggi, alla ricerca sempre di nuovi stimoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *