LIBRIUNO SGUARDO SU...

“Zucchero” di Piera Ventre | RECENSIONE

Uguali, ma diversi. Identici nelle fattezze ed estranei nel carattere. I gemelli sono la compensazione e l’allungamento dell’uno verso l’altro. L’unicità si annulla perchè abbraccia il doppio. Lo specchio umano, riflesso di un’esistenza accompagnata a due, oppure a più di due, riporta alla similitudine dei gesti, ma non degli sguardi. Quest’ultimi cambiano. Le emozioni possono essere vissute in simultanea, precise, sincronizzate, ma diversi invece sono i modi di affrontarle. Nel medesimo istante senti esattamente quello che accade o vive l’altra identica parte di te. Un passaggio, questo, che non si può spiegare con facilità. I gemelli lo sentono a pelle, quando succede il campanello sveglia i sensi dell’uno e dell’altro. I gemelli vivono in simbiosi. Si cercano sempre e sempre stanno insieme, nel limite della condizione quotidiana. Separarsi significherebbe essere monchi, vivere una sofferenza continua, sentirsi persi e senza un sostegno. La memoria di entrambi sarà un punto di inizio e mai una fine. I ricordi riempiranno le giornate ed i vuoti, Respirerai anche per quella parte di te che è svanita, polverizzata. Lo farai con la consapevolezza di dover fare tutto al doppio, per te e per l’altro. In questo modo, troverai un po’ di zucchero.

In Zucchero di Piera Ventre entri nella vita di una famiglia a metà, tutta al femminile: madre e due figlie, gemelle. La donna, abbandonata dal marito, lascia la città per trasferirsi, con le bambine, in campagna, all’ombra di un zuccherificio. Nell’aria si respira sempre lo stesso odore dolciastro e stucchevole che alle gemelle, Lora ed Enni, non piace più a furia di sentirlo tutti i santi giorni. Le sorelle guardano la vita scorrere a modo loro, con ingenuità, ma con la meraviglia tipica dei loro anni. Poi, accade un fatto e tutto cambia. 

Il romanzo è intenso. La storia, se pur breve, è di forte impatto emotivo. E’ scritta molto bene e segna, con assoluta energia il legame, unico e particolare, che esiste tra due gemelli e ciò che vivono separatamente.

Lucia Accoto

Lucia Accoto. Critico letterario per Mille e un libro Scrittori in Tv di e con Gigi Marzullo Rai Cultura. Giornalista, recensore professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *