Giffoni Film Festival: Presentata la 49esima edizione

I Giffoners di tutto il mondo sono pronti a vivere una nuova avventura al Giffoni Film Festival in programma dal 19 al 27 luglio

Il Museo Archeologico di Paestum ha fatto da cornice al racconto itinerante tra le varie sale sull’edizione 2019 del Giffoni Experience. Giunto al suo 49esimo anno, il Festival è ormai pronto ad accogliere migliaia di ragazzi e ragazze attraverso un’atmosfera magica il cui tema questa volta sarà ARIA. La costante attenzione alla sostenibilità ambientale, infatti, sarà protagonista anche in quest’edizione. Non mancherà dunque la Masterclass ECO che permetterà ai giovani iscritti di incontrare esperti della green economy, testimonial d’eccezione del mondo green, case history di aziende o enti particolarmente impegnati nello sviluppo e diffusione di buone pratiche.

Presenti anche le altre sezioni ossia CONNECT e CULT con ospiti eccezionali dal mondo della cultura e dell’arte come registi, sceneggiatori, attori o personalità importanti appartenenti ai campi più diversi, dal sociale al culturale, dal giornalismo alla politica.

Per quanto riguarda invece la Masterclass MUSIC&RADIO si parte con Anastasio ed Enzo Mazza (presidente Fimi) con Andrea Miccichè (presidente Nuovo Imaie) e Ferdinando Tozzi (giurista esperto Diritto di autore) e si prosegue con Gli Autogol e Elodie, Arisa e Jake La Furia con Don Joe, Shade e Mondo Marcio e Giovanni Allevi, Boomdabash, Octopus Records e Davide Desario (Direttore di Leggo), Daniele Silvestri e Davide “Boosta” Dileo, Izi e Junior Cally e Label XXXV, Emis Killa e il giornalista e scrittore Gianni Valentino con un atteso incontro sul brand Liberato, Mahmood; questi sono anche gli artisti che si esibiranno ogni sera in Piazza Lumiere a partire dalle 22 per degli imperdibili live aperti al pubblico.

Che anno questo 2019! Non trovo la forma giusta per raccontarlo. – ha affermato il direttore di Giffoni Experience, Claudio GubitosiSiamo entrati, dopo 19 anni, nella Multimedia Valley, uno dei progetti strutturali più imponenti della Regione Campania. Ho viaggiato in tutta Italia, visitando piccoli e grandi comuni, università, licei e scuole primarie, incontrando oltre 60mila studenti, uno per uno. Giovani che avevano un forte desiderio di storie e racconti legati, naturalmente, a Giffoni. Sono stati nominati 50, tra ragazze e ragazzi, ambasciatori di Giffoni in quasi tutte le regioni d’Italia. Piccoli direttori crescono. Il passaporto di ambasciatore verrà consegnato il 19 luglio dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. I dati confermano la straordinaria vitalità di questa idea, in Italia e nel mondo, e i nostri social sono i più seguiti in assoluto, tra gli eventi internazionali più significativi”.

E ha continuato: “Siamo pronti a entrare con ancora più forza, nel mondo della formazione e della produzione. Con orgoglio, alle imprese e brand già di primaria importanza presenti a Giffoni, si è aggiunta la più importante azienda del mondo, Google, per la prima volta in Campania. La richiesta di essere giffoners ha superato ogni più rosea previsione e mi ha costretto a promuovere doppi turni anche per le sezioni Generator +13 e +16, lasciando comunque fuori purtroppo migliaia di altri ragazzi. Uno stadio non basterebbe”.

Poi ha aggiunto: “Nei prossimi mesi vareremo le prime 20 startup e 80 giovani lavoreranno a Giffoni. Ho fatto richiesta al Ministero dei Beni Culturali per avere a Giffoni una sezione pubblica della Scuola Nazionale di Cinema, formando e diplomando giovani in sceneggiatura, animazione e documentaristica. Dopo il Piemonte, la Sicilia e naturalmente Roma, la Campania potrà avere – se approvata – questa ulteriore grande potenzialità. Lo sapremo durante la prossima edizione”.

E ha concluso: “Tutto ciò non si poteva esaurire in una, seppur confortevole e tradizionale, conferenza stampa. Ho guardato quindi vicino, nella nostra area e il cuore, oltre che gli occhi, si sono soffermati su Paestum. Giffoni è prossimo a vivere e celebrare i suoi primi 50 anni, tra storia e futuro. Camminando insieme nei luoghi del museo archeologico nazionale, dove ogni anfora o immagine rappresenta un film e una storia dell’epoca, arriviamo nella splendida sala che ospita l’affresco de ‘Il Tuffatore’. Una forte immagine simbolica che ci spinge a osare di più, a far intraprendere strade e percorsi diversi, senza paura, nel fascino dell’ignoto“.

Questo è un anno, come ho detto, particolare e Giffoni non segue assolutamente il calendario solare. Già il 27 sera, nella piazza della Cittadella, quando avremo consegnato l’ultimo riconoscimento ai nostri autori, sarà ‘Giffoni 50’. Siamo pronti. In Campania ci sono attualmente migliaia di ragazzi di ogni parte del mondo uniti dallo sport. Subito dopo questa attrazione continuerà: 6200 ragazze e ragazzi e 300mila persone potranno iniziare a vivere le Giffoniadi!

Tante bellissime sorprese anche per tutti i giffoners quindi; oltre ai talent già annunciati sui canali ufficiali del Giffoni Experience come gli attesissimi attori di Stranger Things o di American Horror Story, Amber Heard e moltissimi altri, è stata annunciata la presenza di Woody Harrelson e l’anteprima del live action Disney de Il Re Leone. Da Men in Black: International a Tolkien passando per Skam, La Compagnia del Cigno e L’Amica Geniale: questo e molto altro animerà la Cittadella del Cinema del Giffoni Film Festival in programma dal 19 al 27 luglio. Per scoprire tutti i nomi e tutte le altre attività è disponibile sul sito ufficiale della manifestazione il programma completo dell’evento.

Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"

3 pensieri riguardo “Giffoni Film Festival: Presentata la 49esima edizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *