Come e cosa dobbiamo mangiare per non soffrire il freddo? | Dr. Cristian Scuderi

L’arrivo del freddo per alcune persone può essere un vero disagio, in alcune circostanze, anche peggiorare alcuni disturbi di salute.
Vediamo quali sono i consigli per tentare di combattere il freddo e vivere un inverno senza soffrire eccessivamente:

Partiamo dalla lettera A di Alimentazione :

Un grande alleato per scaldare l’organismo in questi mesi è l’alimentazione: per la medicina cinese ci sono alimenti che hanno un’energia yang, quindi riscaldante e altri energia yin, raffreddante.

All’apice troviamo le spezie, ma attenzione, perché non tutte vanno bene. Quelle indicate in inverno sono: la cannella, i chiodi di garofano, lo zenzero, il timo, il cumino e il pepe (da usare però con moderazione).

La frutta secca ha effetto scaldante:  per contribuire a scaldare l’organismo (ottima anche come “spezzafame” tra un pasto e l’altro fonte di vitamine importanti ed energia con il minor quantitativo di grassi “cattivi”)

Da evitare invece il peperoncino, che al contrario di quanto si crede, ha un effetto raffreddante: convoglia infatti calore, per poi disperderlo molto rapidamente e raffreddare. Non a caso viene usato nei paesi caldi.

Sarebbe inoltre opportuno non mangiare cibi freddi di frigo, così come sono da evitare i cibi che tendono a raffreddare come i latticini (solo i formaggi stagionati sono riscaldanti), gli agrumi, i prodotti farinacei. Anche uso di sale e caffè sono da limitare.

Anche i metodi di cottura sono nostri alleati in inverno: cotture prolungate al forno, alla brace e in padella portano calore al cibo e quindi all’organismo.

Allo stesso modo non si dovrebbero bere bevande fredde, ma calde o al massimo a temperatura ambiente .