Pomodori confit | Vegan | Filippo Prime

Questo è il periodo dell’anno dove a casa mia la ricetta in questione si fa almeno una volta a settimana. Gli ultimi pomodori della stagione abbondano nell’orto e le piante aromatiche hanno bisogno di una sfoltita prima di essere riposte nella serra. Sfruttando solamente questi pochi ingredienti possiamo ottenere degli ottimi pomodori confit da usare come antipasto, come contorno e per condire la pasta o qualsiasi altro primo piatto.

INGREDIENTI

  • 500gr pomodorini piccadilly
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio evo qb
  • Zucchero di canna integrale qb
  • Timo fresco (o secco) qb
  • Origano fresco (o secco) qb
  • Sale fino qb
  • Pepe nero in polvere qb

PROCEDIMENTO

Iniziamo precisando che ogni tipo di pomodorino può essere utilizzato per questa ricetta. Tuttavia io consiglio sempre il piccadilly perché, essendo uno tra i pomodorini più grandi, risulta più semplice da aromatizzare.

Più è piccolo il pomodorino, meno spezie ci starebbero sulla superficie. Inoltre la percentuale più elevata di liquidi al suo interno bilancerà molto bene l’asciugatura del pomodorino stesso con la caramellizzazione dello zucchero.

Iniziate sfogliando il timo e l’origano quindi tritateli finemente con l’aglio. Tagliate a metà i pomodorini e disponeteli su una leccarda, rivestita da carta forno, con la parte tagliata verso l’alto.

Cospargete i pomodorini con sale e pepe quindi distribuite, in parti uguali, il trito appena ottenuto. Aggiungete ora, per ogni pomodorino, un pizzico di zucchero e un filo d’olio.

Infornate a 130°C per 2 ore controllando di tanto in tanto la cottura. I pomodorini saranno pronti quando risulteranno belli appassiti ma non secchi. Ottimi sia caldi che freddi in base alla ricetta in cui deciderete di gustarli.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @vegan.qb e su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *