AMADEUS presenta ARENA ’60 ’70 ’80 | Dal 12 al 14 Settembre all’Arena di Verona

“Sono realmente emozionato. Abbiamo l’occasione di tracorrere due serate di festa e gioia per me emotivamente importanti. Sono cresciuto qui, sono arrivato con la famiglia all’età di sei anni e tutta la mia avventura è partita da qui.

Si apre così la conferenza stampa di AMADEUS protagonista dal 12 al 14 settembre di “ARENA ’60 ’70 ’80”, due serate evento che vedranno il conduttore per la prima volta all’Arena di Verona in veste di conduttore e che a Ottobre verranno trasmesse in prima serata su RAI 1.

Tanti gli ospiti che si alterneranno sul palco per due serate all’insegna della grande musica. Questi i primi nomi confermati: gli EUROPE, che con la loro “The Final Countdown” hanno segnato un’epoca, GAZEBO, star della disco con brani come “I Like Chopin” e “Masterpiece” e poi ancora due Signore della musica italiana del calibro di LOREDANA BERTÈ e PATTY PRAVO e la coppia formata da UMBERTO TOZZI e RAF che con le sue hit ha fatto ballare intere generazioni.

Grandi star, artisti leggendari, ricordi indelebili e canzoni simbolo di un’epoca irripetibile torneranno a riecheggiare in quello che, per la memoria collettiva, è il vero Tempio della Musica: l’Arena di Verona!

A tal proposito Claudio Fasulo, vicedirettore Rai Uno, dichiara: “Quella di Amadeus è una bellissima storia, ed è bello che questa festa si celebri all’Arena. Sarà una sorta di Amarena ” – scherza Fasulo. “La squadra sarà in buona parte quella del Festival e come Ama che quest’anno ha fatto un lavoro eccezionale sulla musica. La simbiosi fra classifiche e ascolti non si era mai verificato. “

A prender parola poi è Amadeus che spiega: “L’amore per la radio è nato qui, in una piccolissima  radio di Borgo Venezia. Il mio sogno era legato all’Arena di Verona, non mi perdevo un’edizione del Festivalbar, desideravo condurlo da qui. Il mio primo autografo l’ho fatto qui fuori l’Arena perché avevo intervistato i Pooh. Ho conosciuto Vittorio Salvetti, Claudio Cecchetto

Poi continua: ” me sarà molto particolare, per la prima volta a 59 anni condurrò un programma mio qui. C’è una cosa che ci accomuna tutti qui, la passione per la musica. Crediamo debba essere al centro dello spettacolo. Sarà portare i protagonisti originali nel luogo che li ha resi celebri. Europe, Raf, Umberto Tozzi… Tutti i protagonisti originali amati anche dai più giovani.”

Questi show, che segnano la prima volta di Amadeus alla conduzione sul palco dell’Arena nella “sua” Verona, porteranno il pubblico a rivivere tre decenni emozionanti della musica in Italia, punteggiati dai racconti del padrone di casa, che faranno da filo conduttore durante le serate.

Per “ARENA ’60 ’70 ‘80” Amadeus tornerà nel ruolo del dj: molte di queste canzoni, infatti, sono le stesse che proponeva nelle serate in discoteca all’inizio della sua carriera e poi quando si è fatto strada nel mondo della radio. Da dietro una consolle, che sarà uno dei nuclei fondamentali della scena, Amadeus farà ascoltare il suo repertorio da dj-vocalist, la sua playlist, un meraviglioso diario sentimentale articolato anche dai suoi incontri con gli ospiti.

Stefano Coletta, poi conclude: “Abbiamo combattuto per regalare un pò’ di leggerezza seppure nella profondità. Ritroveremo tutti un centro anche grazie a questi eventi. Gli europei di calcio anche ci stanno aiutando in questo,  ritrovarci come Paese nel tifo che avevamo dimenticato. Evocare il ricordo di quegli anni è un altro strumento per far vivere serate di leggerezza ed identità. Ama si metterà anche in gioco, il tracciato narrativo delle serate  infatti  verterà anche sul raccontare la sua storia. Ama è stato protagonista di eventi televisivi in un momento complesso, e resterà un ricordo di cui andare orgogliosi.”

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 37. Amante della scrittura. Articolista per M Social Magazine Articolista per il Quotidiano LaSicila Collaboratrice per il Magazine Cherrypress e per la testata locale Rivista Zoom Sezioni di Riferimento Cinema TV Musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *