Ana Mena in duetto con il rapper Rocco Hunt nella serata cover del Festival di Sanremo

La giovane spagnola di Malaga Ana Mena in gara al Festival di Sanremo 2022 con il brano “Duecentomila ore”, scritto da Federica Abbate, dal produttore Zef e da Rocco Hunt, nella serata delle cover di questa sera farà canzoni conosciute da tutti attraverso un medley con Il mondo di Jimmy Fontana, Figli delle Stelle di Alan Sorrenti e Se mi lasci non vale di Julio Iglesias. Un bel momento fil rouge del genere neomelodico italiano del rapper Rocco Hunt con quello spagnolo e latino di Ana Mena per rendere omaggio alla canzone italiana, conosciutosi a una festa a Natale due anni fa, prima del Covid e da lì è nata subito una bellissima amicizia e collaborazione. La loro collaborazione è stata finora proficua con due inediti estivi “A un passo dalla luna” e “Un bacio all’improvviso” dando vita a una sintonia davvero perfetta. Certamente questa edizione della kermesse canora sanremese per la cantante spagnola ha portato a vincere tre importanti sfide: esordire tra i Big, partecipare come la “straniera” all’Ariston ed essere la donna più giovane del cast artistico. Il suo brano “Duecentomila ore” davvero orecchiabile, caratterizzato da sonorità latine, nel pieno stile della spagnola, promette di far ballare i più giovani, diffondendosi tra radio e web anche dopo che sabato sera si calerà il sipario sul Festival di Sanremo. Non resta che rimanere sintonizzati su Rai Uno per assistere stasera a un medley “fatto con il cuore” per unire tutte le generazioni all’insegna della spiensieratezza e dell’allegria.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 2efef395-e477-438b-9b73-e76d2d2bef9a-2-1024x1014.jpg

Intanto la stella della musica latina ha di recente lanciato la versione spagnola di “Musica leggerissima” di Colapesce e Dimartino, “Mùsica Ligèra” che ha raggiunto il primo posto sulle maggiori piattaforme digitali e la vetta su Shazam per 40 giorni consecutivi, mentre il videoclip ha già superato 4 milioni e mezzo di views. Uno strepitoso successo!

Giuseppe De Carlo

De Carlo Giuseppe, 39 anni, laureato in Controllo Qualità indirizzo industriale farmaceutico e appassionato nel giornalismo scientifico e del mondo dello spettacolo. Dal 2018 iscritto all’Ordine dei giornalisti della Campania.