Una stella nasce ed un’altra muore: Pamela Prati si spegne mentre Alberto Urso vince Amici!

L’essere umano nonostante rappresenti solo lo 0,01% di vita sul pianeta Terra, ha già annientato circa l’83% delle restanti specie viventi. La ricerca condotta dal professor Ron Milo, del Weizmann Institute of Science di Israele, ha dunque rivelato quanto possiamo essere nocivi e pericolosi non solo per noi stessi, ma soprattutto per gli altri. Quanti di voi, come me, sono favorevoli all’estinzione umana?! Prezzemolini d’Italia, suvvia, fatevi avanti, chi ben comincia è a metà dell’opera!!!

Quando una stella nasce, un’altra muore, e così, mentre il talent più longevo e seguito della nostra televisione, Amici di Maria De Filippi, arrivato quest’anno alla sua 18esima edizione, ha incoronato il nuovo vincitore, Albero Urso, il tenore dagli occhi di giada, Pamela Perricciolo, dopo la lunga confessione rilasciata in un’intervista a Selvaggia Lucarelli su Il Fatto Quotidiano, in risposta alle accuse mosse da Eliana Michelazzo, ha trascinato Pamela Prati, insieme alla sua fama, le sue bugie e i suoi debiti, in un oblio dal quale difficilmente potrà risalire, e semmai dovesse riuscirci, niente sarà più lo stesso! Questo mi ha ricordato, e in effetti ce lo ha ricordato un po’ a tutti, quanto, in realtà, l’ambiente televisivo pulluli di sedicenti nobili e pezzenti, finte prime donne e falsi uomini, in alcuni casi del tutto inesistenti, presunti Marchesi maschi e femmine, Baroni e per finire Conti, che si confondono inevitabilmente, questi ultimi, con quelli che non si riescono a pagare!

Al Grande Fratello 16 questa settimana, tra new entry (Taylor Mega, sfortunata naufraga de L’Isola dei famosi, è ora una nuova indesiderata inquilina della casa di Cinecittà, ma fortunatamente lo sarà solo per pochi giorni), ingiuste eliminazioni (Serena Rutelli avrebbe meritato più di chiunque altro la vittoria) e primi finalisti (Gennaro Lillio, fosse stato per me sarebbe dovuto uscire alla prima puntata, giusto il tempo di dire “ciao”), è andata in scena una pietosa parodia della commedia shakespeariana ”Molto rumore per nulla” con protagonista Francesca De Andrè. Ciò che inizialmente era stato pensato come un chiarimento tra due innamorati, si è repentinamente trasformato in un grottesco teatrino dell’assurdo. Non sarò forse l’unico a pensarlo, ma, a mio avviso, Giorgio Tambellini anziché entrare per una seconda volta nella casa più spiata d’Italia avrebbe fatto meglio a recarsi nel SerT di San Patrignano!!!

Pippo Baudo, all’anagrafe Giuseppe Raimondo Vittorio Baudo, festeggerà il 7 giugno, in onda su Rai1 a partire dalle 20.30, 60 anni di carriera in concomitanza con i suoi 830 anni suonati e portati alla grande. Si preannuncia una grande serata ricca di canti, dediche ed esibizioni. Buon Compleanno Pippo, in anticipo, ho la vaga impressione che potrei addormentarmi!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com